QR code per la pagina originale

iOS 13 & iOS 14: cercare una foto specifica nel Rullino

Con iOS 13 e iOS 14, cercare una fotografia tra migliaia di scatti è questione di pochi secondi. Grazie all'Apprendimento Macchina.

,

Aggiornamento del 7 luglio 2020

Ad ogni nuovo aggiornamento di iOS, l’app Foto si fa sempre più intelligente, e con iOS 14 farà perfino un ulteriore salto di qualità. Grazie alle tecniche di apprendimento macchina, alle tecnologie di categorizzazione e riconoscimento delle immagini e agli sviluppi nell’intelligenza artificiale, infatti, iPhone è in grado di riconoscere migliaia di scenari e oggetti senza che l’utente debba muovere un dito. La lista completa è gigantesca e comprende margherite, lenti d’ingrandimento, gelatine gommose, cravatte, ratti, tatuaggi e molto, moltissimo altro; a cui si aggiungono ovviamente le coordinate temporali dello scatto, quelle GPS e infine il riconoscimento dei volti e delle occasioni (ristorante, giornata fuori, compleanni, etc.).

Cercare una fotografia su iOS 13 e 14 è addirittura divertente e piacevole. È sufficiente aprire l’app Foto e toccare il pulsante Cerca in basso a destra; dopodiché, verrete subito inondati da informazioni pertinenti grazie ai Suggerimenti Predittivi che mostrano i momenti (matrimoni, autunno, pasti, e così via), le persone, i luoghi e le categorie (nightclub, prendere il sole, alimenti, etc.).

Basta scrivere nel campo di ricerca il nome di un contatto per vedere tutte le fotografie che lo riguardano e che state configurate nella libreria di Foto su Mac; ma c’è molto di più. Potete combinare le parole chiave in modo intelligente, e impostare ad esempio ricerche di questo tipo: “vacanze estate 2019” per visualizzare tutti gli scatti fatti a durante quando non sapevamo cosa fossero Covid, quarantene e lockdown. Ma divaghiamo.

Se invece impostate una sola parola chiave, poniamo “Nightclub,” in basso compariranno diversi suggerimenti con l’indicazione del numero di fotografie che rientrano in quella particolare sottocategoria fatta di città specifiche, luoghi, stagioni o persone. Date un’occhiata qui di seguito.

La strategia migliore, insomma, è di iniziare sempre da una parola chiave di più ampio respiro, e poi di restringere il campo di ricerca coi suggerimenti contestuali, fino ad arrivare ad un gruppetto di poche immagini, così da individuare quella desiderata a colpo d’occhio.

Facciamo un altro esempio pratico. Se -per dire- scriviamo “verd,” istantaneamente l’app suggerirà un luogo (“Colle Verde”), una categoria ampia (“verdure”) e una incredibilmente ristretta (“fagioli verdi”) che poi è esattamente la foto dei fagiolini occhipinti che cercavamo. È il risultato che vedete qui di seguito.

I suggerimenti compaiono anche quando il sistema di intelligenza artificiale è in dubbio su una parola chiave che avete inserito. Se scrivete “carote,” l’app infatti suggerirà altri tipi di vegetali, e altre categorie affini come “legumi,” “frutta” e così via.

E con iOS 14, le cose miglioreranno ulteriormente. Senza contare le tante novità, tipo i nuovi filtri (“Foto e Video Preferiti, Foto e Video Modificati, Elenco Album Condivisi), le inedite modalità di ricerca che renderanno sempre più semplice individuare e trovare gli scatti perduti, e la feature per scrivere sugli scatti (che si propaga via iCloud), senza contare il riconoscimento del volto degli utenti nei citofoni compatibili con HomeKit.