Vendere il Mac usato, consigli e dritte per ottenere di più

Ora che Apple ha aggiornato la linea MacBook Pro, è ora di iniziare a pensare di rivendere il vecchio modello, prima che si svaluti troppo. Ecco qualche dritta per guadagnare di più.

Aggiornamento del 5 maggio 2020

Ora che Apple ha aggiornato la linea MacBook Pro, potrebbe essere giunto il momento per cambiare Mac. E conviene farlo adesso, perché tra qualche settimana il mercato sarà inondato di offerte sui nuovi modelli e sui predecessori, causando un’improvvisa svalutazione del vostro usato.

MacBook Pro 16″: le cose da sapere prima dell’acquisto

Siti Web

3 Motivi per cui l’usato Apple costa (e vale) più delle altre marche

Come per iPhone e iPad, anche in Italia finalmente esistono negozi di acquisto dell’usato, il che significa che rivendere un Mac diventa finalmente più facile. Se non vi va di perdere tempo telefonate, mail, rassicurazioni, appuntamenti e invio delle foto, allora scegliete la strada più facile ma anche meno remunerativa: la rivendita a TrenDevice. Sul loro sito potete stabilire il valore del vostro computer in pochi clic.

Il sito dei siti a cui votarsi per la rivendita tra privati, invece, è macusato.it, cui segue MacExchange. Lì potete mettere in vendita anche accessori e altri prodotti, tipo Airport Express o Magic Mouse.

Un’ottima alternativa, altrimenti, sono i forum online tipo il mercatino di Hardware Upgrade; oppure i mercatini non specializzati: a Roma, ad esempio, vi consigliamo portaportese.it ma di certo ogni città ha realtà analoghe.

Mac Non Funzionante

Tutte queste risorse, tuttavia, vanno bene se il Mac è in buone condizioni e perfettamente funzionante; se invece qualcosa non va, non disperate: potete sempre smontare e rivendere le parti in buono stato: la RAM va a peso d’oro ed è facilissima da asportare; e se siete in gamba, potete buttare sul mercato scheda Airport, display, scheda logica, caricabatterie e perfino i tasti della tastiera hanno un valore.

Il sito d’elezione, in questi casi, è eBay per la visibilità che vi dà, ma anche i mercatini online degli smanettoni potrebbero rivelarsi risolutori.

Consigli e Dritte

MacBook Air o iPad Pro LidAR: Quale scegliere?

Per vendere un Mac è fondamentale conservare gli imballi originali, coi dischi di ripristino (se presenti) e tutto il resto: chi acquista da voi non vuole rinunciare alla cerimonia della spacchettanza solo perché è un usato. Fate contento l’acquirente, e lucidate con cura schermo, tastiera e trackpad. E soprattutto, non date fregature: la community Apple è bella perché di solito i Mac vengono tenuti meglio che le controparti PC, e mediamente ci si può fidare gli uni degli altri.

Se sapete che una componente non funziona, ditelo apertamente. Magari dovrete scendere un po’ col prezzo, ma troverete comunque qualcuno a cui andrà lo stesso (anzi, potrebbe esserne addirittura contento, se era una feature che non gli serviva). Ve lo diciamo per esperienza personale.

Ti potrebbe interessare