Le 11 Rivoluzioni High-tech più importanti del 2022 (e Apple Non fa bella figura)

Il 2022 è stato ricco di conquiste e rivoluzioni high-tech che cambieranno il mondo, e una di queste riguarda Apple: ma non in positivo.
Il 2022 è stato ricco di conquiste e rivoluzioni high-tech che cambieranno il mondo, e una di queste riguarda Apple: ma non in positivo.

Per la tecnologia e la scienza è stato un anno convulso ma ricco di novità che rivoluzioneranno per sempre -nel bene e nel male- le nostre esistenze. Ecco gli 11 eventi tecnologici e le scoperte più importanti del 2022, e per quale ragione si legge su Twitter Apple non fa una gran figura.

1. Intelligenza Artificiale

In questi giorni, avrete sicuramente visto gli avatar creati dall’intelligenza artificiale di Lensa e forse avrete già chiacchierato con i modelli linguistici di ChatGPT. Sofisticate tecnologie in grado di creare immagini a partire da una descrizione testuale (gli strumenti Text-to-image di DALL-E 2) e addirittura scrivere o effettuare debug del codice, creare un piano di marketing e altro ancora.

Gli assistenti virtuali che fino a oggi sapevano comprendere a mala pena “accendi la luce” stanno per fare un salto quantico. Siri, in confronto, sembrerà un residuato bellico del secolo scorso.

2. AI per le Proteine

DeepMind ha lanciato AphaFold2, un sistema di intelligenza artificiale che può prevedere la forma delle proteine con quasi il 100% di precisione. Sarà fondamentale nella ricerca sul cancro, per contrastare la resistenza agli antibiotici e curare molte malattie. L’AI in questo campo rivoluzionerà la medicina.

3. Biotecnologie

I ricercatori di Yale hanno riportati in vita maiali morti. Sono riusciti a creare un embrione da zero senza liquidi seminale, uovo o utero. In più, gli scienziati hanno creato un’immunoterapia capace di curare il cancro in tutti i pazienti per la prima volta nella storia.

4. Fusione nucleare

Per la prima volta, una reazione ha generato più energia di quanta ne abbia consumata. Tra molte decine di anni, ciò potrebbe consentirci di produrre energia pulita, riducendo così l’impatto dell’uomo sull’ambiente. Il che implica la fine di inondazioni, siccità e eventi climatici imprevedibili che sembrano diventare sempre più una costante ai nostri tempi. Parliamo di energia abbondante e a basso costo per sempre, con scarti meno pericolosi. Una rivoluzione rispetto ai combustibili fossili, se e quando arriverà.

5. Ethereum

Ethereum, la seconda criptovaluta più grande del mondo, è passata da Proof Of Work (PoW) e Proof Of Stake (PoS). Il che significa che ogni transazione è più veloce e utilizza il 99,9% in meno di energia, e ciò è bastato per far crollare dello 0,2% il consumo mondiale di elettricità.

6. Crypto

Crypto ha avuto un annus horribilis. Le criptovalute hanno perso 2,5 trilioni di dollari di valore nel corso del 2022, e le cosiddette cripto stabili come LUNA sono praticamente implose, bruciando 60 miliardi di dollari di valore producendo una valanga di fallimenti a catena tra gli investitori. Tra accuse di frode e indagini, intanto il volume degli scambi NFT è crollato del 97%.

7. NASA

A luglio, il telescopio della NASA James Webb ci ha regalato lo scatto più antico dell’universo, un’immagine che lo ritrae nello stato in cui era ben 13,1 miliardi di anni fa. Ciò consentirà di studiare la formazione delle prime stelle e delle galassie, e ci aiuterà a capire come ha avuto inizio l’intero universo. E chissà, con un po’ di fortuna potrebbe fornici il filo di Arianna per trovare nuovi pianeti in grado di ospitare la vita.

8.  Fusioni e acquisizioni

Microsoft ha acquisito Activation Blizzard per 68,7 miliardi di dollari ed è diventata la terza più grande società di giochi al mondo per fatturato. Il gigante dei semiconduttori Broadcom ha acquisito VMware per 61 miliardi di dollari. Oracle ha acquisito Cerner, azienda high-tech operante nel settore medico, per 28,3 miliardi di dollari. Elon Musk ha comprato (e semidistrutto) Twitter per 44 miliardi di dollari. Adobe ha acquisito Figma per 20 miliardi di dollari, aumentando il suo potere di prezzo e la sua base di utenti e facendo strame della concorrenza. E questo è solo l’inizio: secondo Goldman Sachs, nel 2023 il numero di acquisizioni e consolidamenti crescerà ancora.

9. Riduzione Carbonio

L’impianto di cattura del carbonio Orca è una struttura che utilizza la cattura diretta dell’aria per rimuovere la CO₂ dall’atmosfera. È stato costruito da Climeworks in partenariato con Carbfix, ed è il primo al mondo di questo tipo. Costato qualcosa come 10–15 milioni di dollari e localizzato in Islanda, rimuoverà ogni dall’atmosfera circa 4000 tonnellate di CO2 l’anno. Al contempo, Stripe, Alphabet, Meta e altre aziende hanno lanciato congiuntamente il progetto Frontier e spenderanno 925 milioni di dollari per rimuovere la CO2 dall’atmosfera.

10. Ortaggi Lunari

Gli scienziati hanno trovato il modo di coltivare piante sul suolo lunare per la prima volta. Ciò è importante perché permetterà alla NASA di utilizzare risorse sulla Luna e su Marte per sviluppare fonti di cibo sostenibili per gli astronauti che vivono nello spazio. E potrebbe consentire di trovare modi di avviare processi agricoli in zone scarsamente fertili o inospitali della Terra.

11. Licenziamenti di Massa

Tra guerra russa in Ucraina, Covid, restrizioni cinesi (prima) e recrudescenza della malattia (ora), la fabbrica del mondo è pesantemente rallentata. Ciò ha prodotto una reazione a catena che ha portato oltre mille grandi aziende a licenziare oltre 150.000 dipendenti. Meta ne ha scaricati 11.000, Amazon 10.000 e Twitter circa 5.000. A cui si aggiungono i 1-2.000 ciascuno di Stripe, Coinbase e Microsoft, e i 700 di Lyft. Anche Apple ha annunciato “il congelamento di tutte le assunzioni” almeno fino alla fine del 2023. E se le cose non miglioreranno, una pioggia di licenziamenti potrebbe abbattersi pure a Cupertino.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti