Uno schermo multitouch da 82", ma la iTV sarà diversa

Nel 2007, in concomitanza con la presentazione del primo iPhone, Apple cercò di registrare il marchio Multi-Touch, ma il Patent and Trademark Office degli Stati Uniti respinse la richiesta, poiché già dal 2005 Jeff Han della New York University aveva utilizzato questo termine in varie pubblicazioni scientifiche, mostrando alcuni prototipi che sfruttavano questa tecnologia.

Recentemente Jeff Han ha nuovamente stupito gli addetti ai lavori con uno sbalorditivo schermo multitouch da ben 82 pollici, una sorta di lavagna interattiva multimediale pensata soprattutto per i disegnatori ed i progettisti, pilotata da un software e da un hardware che permettono un controllo molto fluido e preciso degli oggetti.

Nel catalogo della Perceptive Pixel, l'azienda fondata da Jeff Han, è però presente anche un display multitouch da 27 pollici con risoluzione di 2560 x 1440 pixel, ovvero le stesse dimensioni e la stessa densità di pixel del più grande degli iMac.

E' abbastanza improbabile tuttavia che Apple possa realizzare in futuro un iMac multitouch, poiché Steve Jobs presentando OS X Lion aveva esplicitamente affermato che, secondo approfonditi studi ergonomici condotti da Apple, l'utilizzo di ampi schermi multitouch utilizzati in posizione verticale a lungo andare tende ad affaticare le braccia.

E' ancora più improbabile che la futura iTV, il televisore Apple che dovrebbe debuttare nella seconda metà del 2012, possa essere dotata di schermo multitouch, poiché la tipica distanza di visione e le impronte digitali sullo schermo renderebbero molto scomodo l'utilizzo di un simile dispositivo. E' probabile invece che la iTV permetta un'interazione attraverso movimenti delle mani effettuati nell'aria, che simulino in qualche modo le gesture multitouch, coadiuvate dai comandi vocali impartiti tramite Siri.

[via 9to5mac]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: