Jon Bell confronta l'interfaccia di WP7 con quella di iOS


Jon Bell, giovane designer di fama mondiale nonché padre dell'interfaccia di Windows Phone 7, ha tenuto pochi giorni fa un seminario nel quale ha deliziato la platea di esperti con una serie di impressioni generali sul design come veicolo di informazione e dopo, nella seconda parte, con un confronto tecnico tra WP7 e iOS, Android e Kindle.

Il responso oggettivo è che l'interfaccia grafica di Windows Phone 7 è migliore sotto il profilo della comunicazione perché si concentra interamente sul contenuto, è più immediata, più veloce e meno rigida di quella iOS. Personalmente, sin da quando fu presentata, ho sempre amato l'interfaccia dei dispositivi Windows Mobile. Effettivamente, da un punto di vista di interazione, iOS, o peggio ancora Android, sembrano davvero dinosauri.

Nutro però delle perplessità, soprattutto dovute al fatto che non ho mai utilizzato un dispositivo WP7, relative all'uso quotidiano: alla sua efficacia. Detto in soldoni, non credo così ciecamente nell'equazione migliore design dell'interfaccia = uso più efficace. A prescindere da questo, WP7, così come anche l'interfaccia del prossimo Windows 8, hanno un evidentissimo lavoro di design alle spalle e forse è arrivato il momento che la competizione tra sistemi operativi torni a spostarsi anche sul design delle interfacce.

L'intervento di Jon Bell chiude con una piccola vera constatazione: "Non sempre il miglior design riscuote l'accettazione della fascia mainstream". Voi cosa ne pensate? Quali sono le vostre impressioni?

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: