Your Verse, Apple pubblica due nuovi spot con Yaoband e Detroit's Slow Roll

Apple ha pubblicato due video e due nuove storie relative alla campagna "Your Verse" per pubblicizzare gli usi di iPad in contesti professionali, creativi o estremi. Stavolta, compaiono Yaoband e Detroit's Slow Roll.

L'enfatico spot sui nuovi iPad intitolato Your Verse, lanciato all'inizio dell'anno, ha ispirato una serie di video e di pagine Web relative all'uso che si fa del tablet Apple in determinati contesti. L'abbiamo visto all'opera tra le mani dei coreografi di Bollywood, per creare la musica di Esa-Pekka Salonen e Chérie King, o perfino per preparare e portare a termine scalate sui picchi più impervi del mondo. Stavolta, la telecamera di Cupertino ha raccontato la storia di Yaoband, un gruppo Electropop, e di Jason Hall, il fondatore di un programma di ciclismo cittadino a Detroit.

Guarda anche il primo Spot TV per iPad della serie Your Verse

Il primo video in alto è dedicato a Yaoband, un gruppo fondato dai musicisti cinesi -Luke Wang e Peter Feng- che con iPad catturano i campioni audio e li trasformano in musica. Il trillo di una campana, l'acqua corrente in un fiume, un cucchiaino che cade in una ciotola: ognuno di questi suoni, opportunamente mescolato con stili, ritmi e tecniche, troverà il suo collocamento in un pezzo. Tra le varie app che si intravedono nel video, segnaliamo iMaschine, iMPC, Music Studio, MIDI Designer Pro e Figure.

Con iPad, Luke Wang ha il potere di rendere unico ogni show. "Aggiungerò nuove app, nuove tecniche e nuove idee durante lo show," afferma. Aggiungendo elementi vivi alla musica, anche durante le performance live, Yaoband si mantiene fedele alla sua visione di un suono in eterna evoluzione. "La creatività e l'innovazione sono l'essenza della musica," dice Peter. "Per noi, sono quel che tengono viva la musica."

Detroit's Slow Roll

Jason Hall è il fondatore di un programma di ciclismo cittadino che intende far riscoprire le fondamenta della città attraverso le due ruote. Con iPad organizza eventi, pianifica gli itinerari, crea i poster, comunica con gli altri organizzatori, controlla il meteo e molto altro. E per portare a termine ognuno di questi compiti, si avvale sia di strumenti preinstallati come Mail e Calendari, sia di app di terze parti come Gestore delle Pagine Facebook, Prezi, Penultimate e Phoster, tutti titoli per lo più gratuiti o molto economici.

"Volevo convincere gli altri a vedere Detroit a modo mio," afferma. "Il piano era di iniziare a tirar su una pedalata di gruppo e vedere se la gente si sarebbe unita."
È cominciato tutto con semplicità. Erano un gruppo di 10 amici che correvano in bici assieme di lunedì. Poi sono diventati 20, poi 30. Al secondo anno, la corsa aveva raggiungo 130-300 ciclisti in un paio di settimane. A mano a mano che i numeri crescevano, Hall ha trasformato il suo iPad in un centro di comando per tutte gli aspetti della gestione dello Slow Roll. "Lo utilizziamo per qualunque aspetto, dalle mappe alla comunicazioni fino all'ordine delle t-shirt."

A questa pagina del sito Apple trovate Yaoband, mentre quest'altra è stata dedicata allo Slow Roll di Detroit. Ed è tristemente beffardo che questa serie di spot, basata sulle parole di Whitman lette da Robin Williams nel film L'attimo fuggente, sia stato aggiornato proprio oggi che Williams è venuto a mancare.

Leggi su Downloadblog: Robin Williams è morto, le reazioni su Twitter e Facebook

  • shares
  • Mail