Kahney: per il KeyNote c'erano altri piani, e prodotti...

KeyNote 2006E se il KeyNote non fosse andato come Steve voleva? Così la pensa Leander Kahney, giornalista di Wired e autore di Cult of Mac e Cult of iPod. Secondo Kahney il discorso di Jobs mancava di mordente, soprattutto visti i lunghi (troppi) minuti dedicati ad iLife. Forse il CEO avrebbe voluto presentare altri prodotti, "saltati" all'ultimo momento?

In effetti tutti i grandi rumor di Think Secret, che è sempre stato piuttosto affidabile, sembrano essere caduti nel vuoto. Dov'è il nuovo Mac Mini? E la nuova piattaforma digitale? Ma non bastano le sensazioni per dire che qualcosa non è andato per il verso giusto, così Kahney fa qualcosa di inusuale (per lui) e sciorina un'indiscrezione non da poco...


"Stasera ero al bar, quando ho incontrato un vecchio amico, che ha una posizione molto alta in Apple. Odio citare fonti anonime, ma fidatevi, lui conosce come stanno le cose. Mi ha detto che il KeyNote di Jobs non è andato come previsto. Parte della discussione è stata eliminata. Mancavano dei prodotti chiave. Secondo le mie fonti erano pronte "delle cose molto cool", che Jobs non ha presentato per mancanza di forniture. "Non potevano avere un numero sufficiente di Core Duo", mi hanno detto. Mi ha anche detto che, se fosse stato in me, non avrebbe ordinato i nuovi MacBook Pro. Gli ho chiesto se ci saranno versioni MacBook dei vecchi Powerbook da 17 e 12 pollici: "Oh, sarà qualcosa di meglio. Molto meglio".

Fantasia, speranza o realtà?

[Grazie Marco!]

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: