La casa della gioventù di Steve Jobs diventa sito storico

La casa in cui è nato e cresciuto Steve Jobs sta per diventare ufficialmente un sito storico protetto.

casa-steve-jobs

La casa di Los Altos, in California, dove Steve Jobs ha dato inizio all'avventura che l'avrebbe trasformato in uno degli imprenditori americani più celebri e imperituri, sta per diventare un sito storico protetto. Proprio lì, al 2066 di Crist Drive, dove l'interna famiglia si era trasferita allorché il giovane Jobs aveva circa 12 anni. Lo ha rivelato la CNN in un recente articolo.

Questo lunedì la Commissione Storica di Los Altos ha dato il via ad una "valutazione di una proprietà storica" per una dimora in stile ranch a un piano. Se la designazione venisse infine approvata, allora la casa al 2066 di Crist Drive a Los Altos, in California, dovrà essere preservata.

Proprio lì, oltre la saracinesca che vedete in foto, il giovane Steve Jobs e il suo amico Steve Wozniak hanno progettato e assemblato i primi 50 Apple I della storia, commercializzati al Byte Shop di Paul Terrell Mountain View per la non modica cifra di 500$ l'uno. Ora, quei pochi che ancora si trovano in giro valgono quasi 400.000 dollari. Nove mesi più tardi è nata la Apple Computer Co. con sede a Cupertino, e il resto è storia.

Per curiosità, vi diciamo anche quanto vale sul mercato attuale la villa in questione; costruita nel 1952 e dotata di due bagni e tre camere da letto, il prezzo dell'abitazione è stimata attorno a 1,5 milioni di dollari.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: