iPhone pieghevole, se ne riparla dopo il 2025

Apple continua a studiare una tecnologia di iPhone pieghevole, ma non sarà pronta prima del 2025 al più presto.

Sappiamo che Apple sta studiando un iPhone pieghevole (che qualcuno ha ribattezzato iPhone Fold o iPhone Air), ma la brutta notizia è che non sarà pronto prima di qualche anno. Ammesso che arrivi, se ne riparla per lo meno dopo il 2025.

Sul fatto che Apple segua con interesse l’evoluzione del Samsung Galaxy Z Flip non esistono dubbi. Anche perché Foxconn -il partner asiatico si occuperà di iPhone 14 Pro– ha già ricevuto dei prototipi, e che esistono brevetti su display autoriparanti che potrebbero rivoluzionare il settore.

Insomma, è praticamente scontato che Apple stia indagando su questa tecnologia, ma la verità è che a Cupertino non hanno fretta. “C’è preoccupazione riguardo il fatto che gli smartphone pieghevoli possano continuare ad avere un posto nel mercato, o se invece cadranno nel dimenticatoio” spiegava di recente Dylandkt, un leaker ritenuto molto affidabile. “Laddove altri produttori stanno insistendo con prodotti che sembrano sempre immaturi, Apple preferisce assicurarsi che il suo design non costituisca un passo indietro rispetto all’attuale form factor di iPhone. Sono interessati a giocare la partita sul lungo periodo, per vedere dove approda la tecnologia.” In altre parole, cercano di capire come evolve il mercato.

E questa visione d’insieme è confermata da una recente indiscrezione di CNET, che scrive:

“L’iPhone pieghevole di Apple, chiamato forse iPhone Flip, potrebbe essere posposto di due anni. Il dispositivo pare sia stato rinviato al 2025, secondo un report di lunedì di Ross Young, analista e CEO di Display Supply Chain Consultants […].

La data di rilascio dell’iPhone pieghevole muta continuamente. Rumors iniziali suggerivano un lancio nel 2021, prima di iniziare a spostare la data al 2023 al più presto.”

E ora siamo slittati già al 2025. È dal 2016 che Apple esplora questa possibilità, più o meno da quando Samsung e gli altri produttori Android hanno abbracciato questa tecnologia; ciononostante, i display pieghevoli continuano ad avere problemi di durabilità, qualità costruttiva, e prezzi elevati. Non sorprende quindi che a Cupertino abbiano deciso di aspettare.

 

Ti potrebbe interessare