Apple Pay, problemi coi pagamenti: ecco cos’è successo

Se anche tu hai riscontrato difficoltà coi pagamenti da iPhone, Mac e Apple Watch, non sei il solo: si tratta di un disservizio generalizzato.

Nelle scorse ore Apple Pay, il sistema di pagamenti digitali di Apple -e in particolar modo Apple Card- ha subìto qualche contraccolpo. La buona notizia però è che ora l’impasse dovrebbe essere stato superato, e tutto dovrebbe funzionare a dovere. Ecco cos’è successo.

Innanzitutto, la cosa sembra aver riguardato un numero tutto sommato esiguo di utenti. Ma quando questi ultimi tentavano di effettuare un pagamento con Apple Card o col proprio smartphone, il sistema dava un errore:

“Servizi dell’Account Non Disponibili.
I servizi Apple Pay non sono al momento disponibili”

A memoria nostra è la prima volta che questo tipo di problema tecnico si registra sui server di Cupertino, ed è certamente la prima volta che accade lato carta di credito; semmai, il problema era proprio l’opposto: ovvero che il POS non funzionasse, ma questa è un’altra storia.

Sulle pagine sullo Stato dei Sistemi Apple si legge che “alcuni utenti non erano in grado di aggiungere Apple Card a Wallet, pagare i loro conti, richiedere Apple Card, o utilizzare il revolving. Gli acquisti con Apple Card fatti con Apple Pay, la carta in titanium card e la carta virtuale continuavano a funzionare. Alcuni utenti sono stati colpiti […].”

In ogni caso, stando a quanto si legge, il problema è rientrato, e ora dovrebbe funzionare tutto a dovere.

Ti potrebbe interessare