QR code per la pagina originale

Apple One: i prezzi italiani, tra accuse di monopolio

Ecco i prezzi italiani e la disponibilità di Apple One, l'abbonamento unico con la mela. Qualcuno, però, teme l'abuso di posizione dominante.

,

All’Evento Time Flies di ieri, Apple ha presentato Apple One, un abbonamento unico che riunisce tutti i servizi Apple ad un prezzo ancora più conveniente che acquistati singolarmente. Ma qualcuno lancia l’allarme: sarebbe abuso di posizione dominante.

L’idea è di favorire gli utenti e di irretirli profondamente nell’ecosistema Apple creando per loro un pacchetto di servizi ad un unico costo mensile e con tanto di opzioni per la famiglia. Laddove tuttavia negli USA sono presenti 3 varianti, qui in Italia le opzioni sono due:

  • Individuale: 14,95€/mese (risparmio di 6€ al mese) per Music, tv+, Arcade e iCloud da 50GB
  • Famiglia: 19,95€/mese (risparmio di 8€ al mese) per Music, tv+, Arcade e iCloud da 200GB

L’opzione mancante, la Premier disponibile negli Stati Uniti, include anche Apple News+  e Apple Fitness+ che tuttavia non sono ancora disponibili nel nostro paese. Apple Fitness+ consiste in una serie di corsi tenuti da professionisti per allenarsi da casa attraverso iPhone, iPad e Apple TV.

Apple One sarà lanciato in autunno; una data ufficiale non è stata ancora fornita. Ma nel frattempo, qualcuno già storce il naso e annuncia ripercussioni legali. Spotify infatti adombra l’ipotesi di monopolio:

“Ancora una volta, Apple sta usando la propria posizione dominante e pratiche sleali per svantaggiare i competitor e privare i consumatori della scelta, favorendo i propri servizi. Ci appelliamo alle autorità per la competizione, affinché intervengano con urgenza per impedire i comportamenti anti-competitivi di Apple che, se lasciati correre, causeranno danno irreparabile alla comunità degli sviluppatori e minacceranno le nostre libertà collettive di ascolto, apprendimento, creazione e connessione.”

Per conoscere più nel dettagli i piani e i servizi di Apple One, vi rimandiamo alla pagina ufficiale sul sito Apple.