QR code per la pagina originale

Apple One: prezzi e data di lancio in Italia

Ecco i prezzi italiani e la disponibilità di Apple One, l'abbonamento unico con la mela. Qualcuno, però, teme l'abuso di posizione dominante.

,

All’Evento Time Flies di settembre, Apple ha presentato Apple One, un abbonamento unico che riunisce tutti i servizi Apple ad un prezzo ancora più conveniente che acquistati singolarmente. Anche se qualcuno ha già lanciato l’allarme, parlando di abuso di posizione dominante.

Apple One: Prezzi Italiani

Apple One Prezzi Italiani

L’idea è di favorire gli utenti e di irretirli profondamente nell’ecosistema Apple creando per loro un pacchetto di servizi ad un unico costo mensile e con tanto di opzioni per la famiglia. Laddove tuttavia negli USA sono presenti 3 varianti, qui in Italia le opzioni sono due:

  • Individuale: 14,95€/mese (risparmio di 6€ al mese) per Music, tv+, Arcade e iCloud da 50GB
  • Famiglia: 19,95€/mese (risparmio di 8€ al mese) per Music, tv+, Arcade e iCloud da 200GB

L’opzione mancante, la Premier disponibile negli Stati Uniti, include anche Apple News+ e Apple Fitness+ che tuttavia non sono ancora disponibili nel nostro paese. Apple Fitness+ consiste in una serie di corsi tenuti da professionisti per allenarsi da casa attraverso iPhone, iPad e Apple TV.

Lancio in Italia

Aggiornamento. In italia, Apple One dovrebbe vedere le luci della ribalta entro novembre, sebbene una data ufficiale non sia ancora stata ancora fornita. Nel frattempo, negli USA è già realtà a partire dal 30 ottobre scorso anche se Apple Fitness+ non risulta ancora inclusa nel pacchetto; dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Intanto, c’è chi storce il naso e annuncia ripercussioni legali. Spotify infatti adombra l’ipotesi di monopolio:

“Ancora una volta, Apple sta usando la propria posizione dominante e pratiche sleali per svantaggiare i competitor e privare i consumatori della scelta, favorendo i propri servizi. Ci appelliamo alle autorità per la competizione, affinché intervengano con urgenza per impedire i comportamenti anti-competitivi di Apple che, se lasciati correre, causeranno danno irreparabile alla comunità degli sviluppatori e minacceranno le nostre libertà collettive di ascolto, apprendimento, creazione e connessione.”

Per conoscere più nel dettagli i piani e i servizi di Apple One, vi rimandiamo alla pagina ufficiale sul sito Apple.