Jailbreak iOS 6.1, ecco 5 interessanti hack per iPhone e iPad

iphone-hack

Nelle scorse ore, dopo una lunga attesa, il Team Evad3rs ha finalmente rilasciato un nuovo software soprannoninato Evasi0n in grado di praticare il jailbreak su tutti i dispositivi con iOS 6.0 e iOS 6.1, in modo semplice e rapidissimo. E se qualcuno si stesse domandando cosa fare con tutto questo potere tra le mani, ecco qualche suggerimento da veri smanettoni.

A breve distanza dalla release pubblica, pod2g ha intonato l'Inno alla Gioia sul proprio account Twitter per il numero di avventori contemporaneamente presenti sul sito di Evasi0n:

Wow! 270,000+ utenti attivi su https://evasi0n.com !!! #evasi0n

Un successo evidente, come è evidente che i numeri saranno anche più grandi nei prossimi giorni. Ieri il download del firmware dai server Apple era lentissimo -segno che le risorse erano sotto stress- e anche Cydia restituiva un'enormità di errori e time-out. Tutti inconvenienti che saranno presto risolti, se non lo sono già. Veniamo quindi ai migliori hack per iPhone e iPad da applicare sul vostro dispositivo non appena avrete finito col jailbreak.

MapsOpener

Perché perdersi in laboriosi escamotages, se con un piccolo hack si può richiedere ad iOS di aprire le mappe direttamente in Google Maps? La patch è totalmente gratuita e funziona sia attraverso Siri che facendo tap sugli URL.

SwipeSelection


Ricordate quando ve ne parlammo l'anno scorso? Da allora, chi scrive ha atteso trepidante di poter sfruttare il jailbreak solo per quest'unica chicca. A volte, onestamente, crea qualche imprecisione con la selezione, ma per alcune funzionalità è un'autentica manna dal cielo. Una volta applicata la modifica attraverso Cydia, infatti, basterà scorrere il dito verso destra o sinistra sulla tastiera virtuale, per muovere di conseguenza il cursore sullo schermo. Ma fa anche molto di più; date un'occhiata al video qui sopra.

Quasar

Se il finto multitasking di iOS vi va stretto e vorreste poter far girare le app una di fianco all'altro, magari con finestre che si può ridimensionare al tocco di un dito, allora Quasar è l'hack che fa per voi. Per ovvie ragioni, funziona esclusivamente su iPad, e non è propriamente economica, ma vale davvero i soldi che costa; la trovate nella repo di BigBoss a 9.99$.

FullForce

Quando le app progettate per iPhone vengono aperte su iPad, vengono zoomate producendo spesso fastidiosi artefatti. Le possibili soluzioni, in questi casi sono due: o si prega perché gli sviluppatori sfornino una variante HD della medesima applicazione, oppure si spera che sia tra quelle supporte da FullForce. Si tratta di un piccolo hack gratuito che riorganizza l'interfaccia delle app per iPhone così che occupino tutto lo spazio a disposizione su iPad, possibilmente con elementi grafici in alta qualità. L'ideale per godersi Google Maps in tutta la sua gloria, in attesa che a Mountain View facciano il loro dovere.

DisplayRecorder

Nonostante una fugace apparizione sull'App Store (con conseguente bocciatura in tempi record), quest'app resta sostanzialmente un hack del regno di Cydia. Costa 4,99€ e consente di registrare ciò che viene visualizzato sullo schermo degli iPhone e iPad più recenti in uno screencast di alta qualità, che poi può essere caricato su Youtube e sulle altre piattaforme di video-sharing.

iUsers

Una delle lacune più grosse di iOS 6.1 rispetto a BlackBerry OS è la mancanza di un vero ambiente multiutenza. Con questo hack che trovate su Cydia, tuttavia, è possibile passare da un utente all'altro, con le sue impostazioni e app, direttamente dalla lockscreen dell'iPad. Buon divertimento.

Photo | iPhoneGizmo

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: