QR code per la pagina originale

Coronavirus, scaricare la nuova autocertificazione per spostamenti

Ecco come reperire l'ultima versione del modulo di autocertificazione per gli spostamenti durante la fase 2 del post-quarantena da Coronavirus. Alcuni tuttavia non ne avranno bisogno.

,

La buona notizia è che da oggi 4 maggio, le restrizioni per Coronavirus si allentano un po’. Per tanto è disponibile un nuovo modulo che potete scaricare da questa pagina, ma per chi avesse ancora qualcuno dei vecchi, nessun problema: si può utilizzarli comunque, sbarrando le opzioni non più disponibili.

Scaricare il Nuovo Modello

Potete scaricare il modulo di autocertificazione aggiornato al 4 maggio facendo clic sul link qui sotto:

Scarica il Modulo Aggiornato (4 maggio 2020)

Esattamente come nei modelli precedenti, bisogna dichiarare di essere perfettamente a conoscenza delle vigenti misure di contenimento del contagio, sia nazionali che regionali. Ça va sans dire, come in passato, occorre confermare di non essere in quarantena, né di essere risultato positivo al test per Covid-19. Inoltre, si dovrà indicare il luogo dal quale è iniziato lo spostamento e l’indirizzo di destinazione.

Nel caso di visite ai parenti, ricordatevi di barrare la casella “situazione di necessità” e successivamente specificare nell’apposito spazio (“A questo proposito dichiara che…”) che si sta andando a trovare un familiare, indicando il grado di parentela o lo stato civile, ma non il nome e cognome in ossequio alle regole sulla privacy.

Utilizzare i Vecchi Moduli

Non è necessario abbattere una foresta per stampare nuovamente i moduli. Se possedete qualche foglio delle vecchie versioni, potete riciclarli sbarrando le seguenti opzioni:

  • Assoluta Urgenza: sbarrata la voce Per trasferimenti in Comune diverso, perché tale restrizione non è più valida.
  • Situazioni di necessità: potete sbarrare l’intero contenuto tra le parentesi, vale a dire spostamenti all’interno dello stesso Comune e che rivestono carattere di quotidianità o che, comunque, siano effettuati abitualmente in ragione della brevità delle distanze da percorrere.

Infine, e se presente, potete sbarrare anche lo spazio vuoto sotto le righe bianche, dedicato alla dichiarazione del cittadino controllato.