Lotta al Coronavirus: un'app per dare una mano alla ricerca

Ognuno di voi può dare una mano concreta alla ricerca per debellare il Coronavirus. Scaricando un'app e prestando un pezzetto del potere computazionale del vostro Mac.

Si chiama Folding@home e consiste in un progetto di calcolo distribuito che permette di accelerare la ricerca su alcune delle malattie che affliggono l'umanità, come Alzheimer, Huntington, Parkinson e -da oggi in poi- anche Coronavirus. Tutto quel che dovete fare è scaricare un'app e lasciarla girare per quanto possibile sul vostro Mac.

È lo stesso concetto del progetto Seti@Home che consente al Mac di partecipare alla caccia agli esopianeti, solo declinato in salsa epidemiologica. Basta scaricare l'app Folding@home e configurarla, per regalare alla ricerca parte del potere di calcolo del computer, e magari individuare una struttura proteica chiave, un farmaco efficace o qualche altra forma di dinamica molecolare che ci liberi una volta e per sempre dal Covid-19.

Configurare Folding@home

Tutto quel che dovete fare è seguire questi passaggi, uno ad uno:


  • 1. Aprite la pagina ufficiale del progetto e scaricate il pacchetto per Mac, chiamato fah-installer_7.5.1_x86_64.mpkg.zip.

  • 2. Scompattate il file zip, avviate l'installer, seguite le istruzioni e immettete le credenziali di amministratore del computer quando richiesto.

  • 3. Una volta completata l'installazione, si aprirà una pagina Web: ignoratela per ora. Nella cartella Applicazioni troverete 3 app, di cui un Uninstaller che vi servirà in futuro per disinstallare completamente Folding@home. Voi fate doppio clic su FAHControl.

  • 4.Un avviso in inglese vi informerà che non è stata assegnata una identità al vostro computer. Non è fondamentale, e se desiderate dare una mano in modo anonimo sarà sufficiente premere su Fold Anonimously e andare al punto 6. Nel caso in invece desideriate ricevere un punteggio per il vostro aiuto, dovrete proseguire al punto successivo.

  • 5. Per creare una identità, fate clic su Configure Identity, scegliete un nome utente univoco e infine una password kilometrica da 32 caratteriesadecimali.

  • 6. Infine, in Advanced, fate clic sul menu Cause Preference e selezionate Any; il Coronavirus ha priorità assoluta in questa categoria.

  • 7. Fate clic su Save in basso a destra.


Potete persino vedere in tempo reale la molecola che il vostro Mac sta analizzando in questo preciso momento facendo clic su Viewer in alto a destra. Agendo sul cursore Folding Power, invece, potrete decidere quanta potenza relegare alla causa, a scelta tra carico leggero, medio o pieno.

  • shares
  • Mail