Coronavirus, contagiato il primo impiegato Apple

Un dipendente Apple è stato trovato positivo al test del Coronavirus. È il primo caso che si registra, e avviene in Irlanda.

Alla fine è successo. Il virus che ha già infettato il cuore del nostro paese, ha aggredito anche la mela. A Cork, in Irlanda, si segnala il primo impiegato Apple ad essere contagiato dal Coronavirus.

Ora che il primo dipendente europeo di Apple è risultato positivo al Covid-19, la società ha chiesto a tutti gli altri di restare a casa a scopo cautelativo, mentre si decide cosa fare di comune accordo con le autorità competenti in materia:

"Uno dei nostri impiegati di Cork è stato confermato positivo al Covid-19.


Ci stiamo coordinando da vicino con le autorità sanitarie locali secondo cui il rischio per gli altri è basso, mentre il contagiato resta in auto-quarantena.


Come precauzione, abbiamo chiesto ad alcuni dei membri del team di restare a casa mentre lavoriamo con gli esperti sanitari e di sicurezza per uscire dalla situazione. Stiamo continuando a pulire regolarmente e in profondità tutti gli uffici e i negozi, e prenderemo qualunque precauzione necessaria in accordo con le autorità sanitarie."

Una notizia che va a braccetto con l'annullamento dell'Evento Apple per iPhone 9 di oggi. Originariamente previsto per il 31 marzo 2020 (sebbene non ci sia stato ancora alcun annuncio formale), è stato posticipato a data da destinarsi in attesa che l'epidemia di Coronavirus sia risolta. E allo stato in cui versano le cose attualmente, non ci sorprenderebbe se il WWDC 2020 venisse trasmesso esclusivamente via streaming senza incontri fisici di persone.

  • shares
  • Mail