Coronavirus, agli sgoccioli gli iPhone sostitutivi in Apple Store

Avete presente l'iPhone sostitutivo che vi danno in Apple Store quando richiedete assistenza? Le scorte in tutto il mondo sono agli sgoccioli.

Nella maggior parte dei casi, quando portate un iPhone in assistenza, Apple si limita a sostituire il dispositivo con uno equipollente per accelerare i tempi e migliorare l'esperienza complessiva. Le scorte di questo tipo di iPhone, tuttavia, sono agli sgoccioli in tutto il mondo.

La buona notizia è che oramai quasi tutti gli Apple Store in Cina sono nuovamente aperti e operativi. La brutta è che i telefoni che Apple tiene nel retro di ogni negozio per le sostituzioni in caso di danni gravi sono quasi terminati un po' a macchia di leopardo. E stanno terminando anche le giacenze di alcune componenti chiave destinate alle riparazioni.

Secondo le fonti di Bloomberg, Cupertino avrebbe inviato ai dipendenti retail una circolare interna in cui li informa del problema, senza entrare tuttavia troppo nello specifico sulle sue cause.

Nel tentativo di ridurre i disagi per il cliente, i Genius saranno inoltre autorizzati a fornire iPhone sostitutivi ai clienti, promettendo loro l'invio dell'iPhone sostitutivo via corriere, non appena disponibile.

Il problema, benché formalmente taciuto nella missiva, è che i fornitori come Foxconn e Pegatron sono stati costretti alla chiusura per settimane, lo scorso febbraio, in seguito allo scoppio dell'epidemia di Coronavirus. Al momento, alcuni degli impianti hanno ripreso a sferragliare, ma con diverse restrizioni e pesanti limitazioni. Fino a quando la situazione non si normalizzerà, scenari come questi diventeranno sempre più comuni, e ben oltre il microcosmo Apple.

  • shares
  • Mail