Apple News Magazines, ecco come funzionerà l'abbonamento ai giornali

Il 25 marzo 2019 Apple lancerà un servizio di abbonamenti a tv e giornali chiamato Apple News Magazines. E grazie a una Beta di Mojave, sappiamo come funzionerà il servizio.

L'abbonamento 'All You Can Read' a giornali e riviste che verrà lanciato all'Evento Apple del 25 marzo 2019 non sarà molto diverso da quel che abbiamo visto finora. Almeno nella fase iniziale.

Come era facile immaginare, l'abbonamento sarà fruibile da Mac, iPhone, iPad e iPod Touch; costerà 9,99$ e includerà l'accesso illimitato a diverse testate blasonate, compreso il New York Times, il Washington Post e oltre 200 magazine mensili tipo People, The New Yorker, Time, National Geographic, Shape, Newsweek. E grazie all'ultima Beta di macOS Mojave 10.14.4, sappiamo come funzionerà grossomodo.

Ogni nuovo numero verrà presentato all'utente con una Notifica Push, e il download avverrà in automatico senza necessità di interventi. I generi spaziano dalle auto alla finanza, dalle arti manuali alla moda, passando per cucina, giardinaggio, salute e tecnologia. Da quel che si vede, ogni giornale e rivista avrà fisicamente la forma di un PDF che è possibile scaricare in locale e leggere anche senza connessione Internet. Il codice del servizio sarà scritto in Swift, il nuovo linguaggio di programmazione della mela.

L'unico dubbio a questo punto riguarda gli attori intenzionati a partecipare all'iniziativa. Da una parte infatti la mela si scontra con enormi resistenze di natura economica (e grazie, Apple trattiene per sé il 50% dei proventi), e dall'altra è evidente che gli accordi riguarderanno il pubblico americano, o al massimo quello anglofono. Per noi italiani, insomma, le novità rischiano di essere pochine e pure modeste. Ma per scoprirlo, dovrete seguire l'Evento Live di Melablog del 25 marzo alle 18.00. Non mancate.

  • shares
  • Mail