Doppia SIM iPhone XS e XR: serve iOS 12.1 e il supporto gestore

In linea teorica, tutti gli iPhone XS, XS Max e XR supportano la doppia SIM grazie alla presenza di una eSIM digitale che si somma a quella fisica. Ma esistono limitazioni.

Le ultime generazioni di telefoni Apple -iPhone XS e iPhone XR- sono tecnicamente in grado di attivare una seconda linea indipendente, completamente slegata dalla prima per quanto concerne gestore e piano telefonico.

Il merito è della eSIM integrata, vale a dire la SIM virtuale che consentirebbe di cambiare carrier e fare la portabilità in pochi secondi, senza le trafile burocratiche che conosciamo, e che servono solo a scoraggiare gli utenti. Facile immaginare che se una tecnologia simile fosse a regime, potremmo dire addio per sempre al vizietto dei gestori italiani di proporre tariffe "a vita" per poi rimodulare alla prima occasione utile.

La eSIM sui telefoni, tuttavia, non è ancora attiva: affinché diventi operativa è necessario un aggiornamento software, e il primo utile è iOS 12.1. Inoltre, serve anche il supporto del gestore, e questo spiega come mai non abbia ancora preso piede nonostante gli sforzi di Cupertino.

Allo stato attuale, formalmente nessun gestore italiano supporta ancora questa feature.

Aggiungere un'Altra SIM a iPhone


Per aggiungere un'ulteriore SIM a quella fisica, sarà sufficiente aprire Impostazioni > Cellulare, toccare "Aggiungi piano telefonico" e infine aggiungere i codici forniti dal gestore. In un secondo la eSIM sarà attiva. Da quel momento, inoltre, tutti i contatti in Rubrica saranno collegati di default al numero primario, ma potrete configurarli uno per uno affinché la chiamata venga instradata piuttosto dal secondario.

Quando la doppia SIM è abilitata, l'iPhone può ricevere ed effettuare chiamate, SMS e MMS da entrambi i numeri, ma se una SIM è già in uso e arriva una chiamata sull'altra, partirà la segreteria telefonica; infine, sarà possibile attivare solo un piano dati per volta per la comune navigazione.

Tutto questo, come già detto, arriverà però soltanto con un update; e c'è molta attesa per iOS 12.1, visto che porterà in dote anche le chiamate FaceTime di Gruppo fino a 32 persone, i controlli in tempo reale per la profondità di campo durante gli scatti in Modalità Ritratto, e forse il Face ID orizzontale dei nuovi iPad.

  • shares
  • Mail