QR code per la pagina originale

iOS 14, ecco tutto quel che può fare per voi Spotlight su iPhone

Spotlight è il servizio Apple che consente di trovare documenti e informazioni, fare conversioni e calcoli, o aprire app. Ecco tutto quello che può fare per voi su iPhone e iPad.

,

Aggiornamento del 29 dicembre 2020

Spotlight è il servizio di iOS e macOS che consente di trovare documenti e informazioni, effettuare conversioni e calcoli al volo o aprire applicazioni in un istante, grazie ad un processo di catalogazione che funziona costantemente in background. Ecco tutto quello che può fare per voi su iPhone e iPad.

Il Trova Tutto

È da sempre il servizio di indicizzazione dei file, delle mail, dei promemoria, dei contatti, della musica e di tante altre cosette su macOS e iOS. Non cerca soltanto per nome, ma anche per contenuto dei file, per localizzazione, metatag e una mole infinita di altre informazioni; il tutto a una velocità quasi istantanea.

Nelle ultime versioni di iOS si accede a Spotlight scorrendo lo sfondo dello schermo verso il basso; su Mac, invece, si invoca con Mela + Barra Spaziatrice o con l’icona delle lente d’ingrandimento in alto a destra. E può fare un’infinità di cose.

  • Calcolatrice: Scrivete un computo qualunque, e ne vedrete il risultato istantaneamente.
  • Conversione Valuta: Scrivete qualcosa tipo “25 sterline” o “15 dollari” e Spotlight convertirà automaticamente in Euro secondo i cambi più aggiornati.
  • App Launcher: Scrivete le prime due o tre lettere di un’app, e apritela da lì, invece di cercare tra decine e decina di icone.
  • Apertura Brani Musicali: Immettete un titolo, un genere, un autore o un album e Spotlight farà il resto. Basterà un tocco per avviare la riproduzione.
  • Contatti: Scrivete nome, cognome o nomignolo di qualcuno nella rubrica per visualizzarne le informazioni di contatto.
  • Ricerca nelle Note: Basta una parola contenuta in una nota per evocarla all’istante.
  • Messaggi & Promemoria Scrivete le parole chiave, e Spotlight le individuerà anche in messaggi SMS, MMS e iMessage, oltreché nei promemoria.
  • Luoghi sulla Mappa: Potete digitare un luogo del mondo, e visualizzarlo in pochi secondi sulla mappa, ottenere indicazioni stradali, etc.
  • Parole nel Dizionario: Digitate una parola complicata, e Spotlight ve ne mostrerà dizione e definizione.
  • Integrazione con le App di Terze Parti: Quando le app si integrano con Spotlight (e oramai lo fanno praticamente tutte, da WhatsApp e Documents), potete trovare documenti che contengono determinate parole, anche se creati con applicazioni non Apple. Un esempio è per i documenti di testo creati da Ulysses per iPhone e Mac.
  • Siti Web e Wikipedia: Se non trova nulla in locale, il sistema propone una ricerca su Internet

A partire da iOS 14, inoltre, Apple ha introdotto una nuova funzionalità che permette di saltare direttamente ai siti Web più rilevanti senza passare per la pagina dei risultati di Google. Ciò consente di accedere ancora più rapidamente alle informazioni di cui si ha necessità.

Configurare Spotlight

Configurare Spotlight iOS 14

Per scegliere quali app e servizi debbono essere inclusi nelle ricerche di Spotlight, basta aprire Impostazioni → Siri e Ricerca, scorrere l’elenco, e selezionare l’app che vi interessa; a questo punto avete a vostra disposizione diverse opzioni:

  • Mostra Suggerimenti dell’app: Consente di visualizzare suggerimenti e comandi rapidi nella schermata Home (o sul blocco schermo, più in basso). I suggerimenti e i comandi rapidi vengono visualizzati e organizzati in base a come utilizzate la specifica app.
  • Suggerisci App: Con questa opzione potete indicare ad iOS di non includere l’app nei Suggerimenti di Siri. Siri offre dei suggerimenti per le azioni successive, come effettuare una chiamata oppure confermare un appuntamento, basandosi sulle vostre abitudini e sull’uso che fate delle app.
  • Mostra app in Cerca: È l’interruttore che decide se i l’app deve comparire o meno tra i risultati di Spotlight.
  • Mostra contenuto in Cerca: È l’interruttore che decide se i risultati di Spotlight devono includere o meno contenuti da questa app.

Leggi anche: Verificare i dettagli Privacy di un’app su iOS 14

A volte, per qualche ragione, Spotlight non trova quel che serve. In questo caso, conviene aprire l’app che contiene il contenuto (ad esempio Note, Mail, Dropbox e così via) e effettuare una ricerca direttamente da lì attraverso il campo o il pulsante di ricerca, solitamente contrassegnato dall’icona della lente d’ingrandimento.