Speciale iOS 14

iOS 14: i modelli di iPhone compatibili

iOS 14: la vera rivoluzione software di Apple

Nel corso della WWDC 2020, Apple ha presentato la nuova attesa versione del sistema operativo per iPhone, iOS 14. Il nuovo sistema operativo segna un taglio col passato e introduce tante novità che puntano a cambiare il modo in cui gli utenti utilizzano iPhone.

La più grande novità è rappresentata dai widget che, per la prima volta, possono essere inseriti nella schermata principale e modificati in un’infinità di combinazioni. Anche in iOS 14 Apple conferma la grande attenzione alla privacy degli utenti, con ulteriori controlli e informazioni mai viste prima.

Di

Nel corso della WWDC 2020, svoltasi esclusivamente online a causa della pandemia di COVID-19, , Apple ha annunciato l’ultima versione del sistema operativo per iPhone, iOS 14, che segna un drastico cambiamento col passato e introduce importanti novità che gli utenti hanno richiesto a gran voce per anni.

iOS 14 promette di cambiare, come da anni non accadeva per un aggiornamento di sistema targato Apple, il modo in cui gli utenti utilizzano il proprio smartphone. Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere su iOS 14.

Quando arriva iOS 14? ()

La prima beta di iOS 14 è stata rilasciata per gli sviluppatori il 22 giugno 2020 subito dopo l’annuncio ufficiale da parte di Apple, mentre la prima beta pubblica è stata distribuita il 7 luglio 2020. Nel corso delle settimane successive si sono susseguite otto diverse versioni beta, gradualmente migliorate da Apple in vista cel rilascio ufficiale di iOS 14, atteso in occasione dell’evento del 15 settembre 2020.

Apple introduce i widget ()

Tra le novità più interessanti introdotte da iOS 14 figurano senza dubbio i widget che gli utenti di Android hanno imparato a conoscere nel corso degli anni. Apple, nonostante le incessanti richieste degli utenti, ha deciso di prendersela molto comoda e finalmente l’attesa è stata ripagata.

I widget sbarcano nella schermata principale di iOS 14 e possono essere gestiti esattamente come le icone delle app, con la colossale differenza che possono avere dimensioni differenti – piccolo, medio e grande – per offrire agli utenti la possibilità di organizzare la schermata principale del proprio dispositivo in modo unico e personalizzato. Ce ne sono per tutti i gusti, dal Meteo all’Orologio, passando per Calendario, Note, Mappe, Fitness, Foto, Promemoria, Borsa, Musica, Podcast, Suggeri­menti, Batterie, Tempo di utilizzo, File, Suggeri­menti di Siri, Comandi rapidi e App suggerite.

La pratica galleria dei widget consente di scoprire tutti i widget disponibili, non soltanto da parte di Apple, ma anche degli sviluppatori di terze parti. Sarà possibile raggruppare fino a 10 widget per sfruttare al meglio lo spazio sulla schermata Home, proprio come succede con le cartelle.

iOS 14 - Home

Come funziona la Libreria App ()

iOS 14 introduce la Libreria App, una nuova sezione posizionata di default dopo l’ultima pagina della schermata Home. Lì vengono raggruppate in modo automatico tutte le applicazioni installate sul dispositivo, così da permettere una ricerca più rapida.

Oltre al raggruppamento automatico delle app per categorie, la Libreria App permette di effettuare ricerche mirate e elencare tutte le app in ordine alfabetico, ma la funziona senza dubbio già attesa è quella dei suggerimenti: la Libreria app ti suggerisce le app che probabilmente stai cercando, tenendo conto di fattori come l’ora, la tua posizione e l’attività che stai svolgendo in quel momento.

L’interfaccia compatta ()

Apple ha deciso di ritoccare un po’ l’interfaccia di iOS 14 puntando sulla compattezza. La nuova interfaccia compatta inizia dalle chiamate e videochiamate, che per la prima volta non monopolizzeranno più l’intero schermo, ma saranno notificate agli utenti sotto forma di banner, così da permettere agli stessi di ignorare facilmente la chiamata senza interrompere l’attività in corso e si rispondere scorrendo rapidamente col dito verso il basso.

L’interfaccia compatta vale anche per le chiamate effettuate con FaceTime e per Siri, che smette a sua volta di occupare l’intero schermo per apparire nella parte inferiore dello schermo, mentre i risultati vengono mostrati in alto, come una notifica.

E, nel pieno spirito della compattezza, iOS introduce la modalità Picture in Picture che permette di guardare un video o proseguire una chiamata FaceTime anche mentre si utilizza un’altra applicazione.

iOS 14 - Design Compatto

Siri diventa traduttrice ()

iOS 14 introduce l’app Traduci che permette agli utenti di trasmettere i testi in 11 lingue diverse – arabo, cinese mandarino, coreano, francese, giapponese, inglese, italiano, portoghese, russo, spagnolo e tedesco – in modo veloce e naturale. È l’app Traduce ad identificare automaticamente la lingua e fornire la traduzione nelle lingue preferite, sia in modalità scrittura che in modalità traduzione vocale:

Tecnologie evolute di apprendimento on-device permettono di tradurre in un’altra lingua quello che dici. L’app capisce da sola che lingua parli e ti dà la traduzione in versione scritta e audio. Per le lingue che hai scaricato, tutto funziona anche senza connessione a internet.

Siri può effettuare traduzioni in oltre 65 coppie di lingue. Di seguito vi riportiamo solo quelle che riguardano l’italiano:

  • Da inglese (Australia, Canada, India, Irlanda, Nuova Zelanda, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Sudafrica) a: arabo, francese, giapponese, italiano, cinese mandarino, portoghese, russo, spagnolo, tedesco
  • Da spagnolo (Cile, Messico, Spagna, Stati Uniti) a: francese, inglese, italiano, cinese mandarino, portoghese, russo, tedesco
  • Da cinese mandarino (Cina continentale) a: coreano, francese, giapponese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco
  • Da tedesco (Germania) a: francese, inglese, italiano, cinese mandarino, portoghese, russo, spagnolo
  • Da francese (Francia) a: cinese mandarino, inglese, italiano, portoghese, russo, spagnolo, tedesco
  • Da italiano (Italia) a: francese, inglese, cinese mandarino, portoghese, russo, spagnolo, tedesco
  • Da russo (Russia) a: francese, inglese, italiano, portoghese, spagnolo, tedesco
  • Da portoghese (Brasile) a: francese, inglese, italiano, russo, spagnolo, tedesco

iOS 14, le altre novità ()

Tra le altre novità di iOS 14 troviamo una ricerca migliorata e le conversazioni in evidenza per l’app Messaggi, nuove Memoji e l’app Mappe rinnovata, ma anche la possibilità di aprire la propria automobile con iPhone e la tecnologia NFC. iOS 14 offre agli utenti anche un maggiore controllo della propria privacy e delle informazioni a cui le varie applicazioni hanno accesso.

iOS 14 - News

I dispositivi compatibili ()

Oltre agli ultimi arrivati in casa Apple, i vari modelli di iPhone 12, iOS 14 sarà compatibile con i seguenti dispositivi:

  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone SE (1ª generazione)
  • iPhone SE (2ª generazione)
  • iPod touch (7ª generazione)