Newsstand per iPad incassa 70.000 dollari al giorno


Newsstand, di cui ci eravamo occupati qualche tempo fa, sembra essere una piccola miniera d'oro per Apple e per gli editori: l'applicazione incassa 70.000 dollari al giorno. O, se preferite, circa 3.000 dollari all'ora. O ancora, 50 dollari al minuto. Statistiche a parte, i dati sono molto interessanti anche perchè si riferiscono esclusivamente al mercato USA. Ovviamente, bisognerebbe conoscere con precisione la suddivisione dei ricavi tra gli editori ed Apple, ma in tutti i casi questo dato non va sottovalutato, specialmente in un periodo di crisi dell'editoria tradizionale come quello che stiamo attraversando.

Cnet.com, citando uno studio di Distimo, ha scritto che

"Le prime 100 pubblicazioni su Newsstand portano in cassa circa 70.000 dollari. La classifica è guidata dal The Daily, di News Corporation (ovvero, Rupert Murdoch, ndA), seguito dal New York Times e dal New Yorker. Apple non ha rivelato quanto guadagnino esattamente i produttori di applicazioni e i fornitori di contenuti sull'App store. La compagnia distribuisce il 70% del ricavato di ogni vendita ai produttori di contenuti e trattiene il 30% per sè."

Se a tutto ciò si aggiungono le modifiche alla politica di Apple sugli abbonamenti, che possono favorire politiche di prezzi favorevoli per il consumatore, ecco che il cerchio si chiude: ci guadagna Apple, ci guadagnano gli editori e, probabilmente, ci guadagnano anche i consumatori, che possono usufruire di un prodotto di altissima qualità (basti pensare al New Yorker o al New York Times) a prezzi competitivi.

Resta da capire se la già citata crisi dell'editoria tradizionale spingerà sempre più editori e sempre più lettori a rivolgersi alle edicole virtuali (come quella dell'iPad), innescando un circolo vizioso per i giornali e i magazine di carta ma, forse, virtuoso per gli utenti, che potranno trovare notizie sempre aggiornate a prezzi molto interessanti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: