Newsstand di iOS 5 è un successo


Buone notizie,dal fronte dell'editoria digitale. Molti editori che hanno collaborato con Apple al lancio di Newsstand, l'edicola virtuale introdotta con iOS 5, affermano di aver registrato significativi aumenti dei download. Intendiamoci: parliamo di qualcosa attorno al +750%, mica bruscolini.

E' con un certo giubilo che Future Publishing afferma di aver superato i 2 milioni di download in appena quattro giorni dalla disponibilità di Newsstand nei telefoni e nei tablet degli utenti. Il catalogo di 50 e più titoli, caratterizzati da un mix di prodotti gratuiti, a pagamento e premium, è stato letteralmente preso d'assalto, e le prospettive per il futuro appaio piuttosto rosee.

Il CEO di Future UK, Mark Wood, ha affermato a riguardo:

Future ha venduto più edizioni digitali nei passati quattro giorni attraverso Apple Newsstand che in un mese di normale amministrazione. E' chiaro che Newsstand crea una incredibile opportunità per gli editori, e per questa ragione intendo continuare a indirizzare i nostri brand verso questo grandioso canale distributivo.

Ma anche ad altri non è andata affatto male. Exact Editions, per dirne una, da quando è presente su Newsstand ha moltiplicato per 14 i suoi download medi rispetto a quelli sperimentati su iBookStore, con vendite più che raddoppiate. Ma il merito, dicono gli editori, va anche all'allentamento della morsa sulle "policy eccessivamente restrittive" di Apple; se è vero infatti che la mela trattenga per sé il 30% del giro d'affari, gli editori non sono più costretti a rinunciare agli abbonamenti al di fuori dell'app, fintanto che offrano l'opzione di acquisto in-app per i medesimi prodotti e non vi facciano accenno nell'app. Insomma, è la classica situazione win win, in cui alla fine ci guadagna pure l'utente in prezzi aggressivi e servizi efficienti: meglio di così.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: