Approfondimento: l'incredibile crescita di Apple in Cina


La Cina è il paese più popolato del pianeta, quindi chiunque può trovare una strada per fare mercato con successo stando all'enorme tasso di crescita. Certamente, anche Apple ha beneficiato di questo trend positivo. Le vendite dell'azienda di Cupertino in terra cinese vanno a gonfie vele specialmente per quanto riguarda i prodotti meno costosi. C'è grande richiesta di iPhone e ci sarà una grande espansione di Apple Store nell'imminente futuro. La domanda di prodotti Apple è talmente alta che Apple Store fasulli aprono i battenti in aree non servite da quelli ufficiali.

Christina Larson, giornalista di Foreign Policy, fa notare che Apple non è mai stata forte in Cina. Soltanto di recente il brand con la mela ha cominciato ad acquisire identità nel paese orientale. Oggi, i dispositivi della Apple permeano anche le fasce elevate di reddito della società cinese dal momento che essi vengono venduti come beni di lusso.

Larson sottolinea che se Apple viene ancora vista come un'alternativa nel mercato americano ed europeo (ancora legata al sentimento di "computer non per tutti" proprio degli anni '80), in Cina la storia è diversa. Apple è accanto a marchi come Armani, BMW e Versace. Questa concezione di marchio di lusso proietta il brand in un futuro di prosperità e crescita. Più che in altre parti del mondo, i prodotti della Apple vengono visti come status symbol. Esattamente come 6-7 anni fa qua in Italia.

La crescita di Apple nel mercato cinese è ancora agli inizi; il primo passo fu l'apertura del primo Apple Store nel 2008 e l'inaugurazione dell'Apple Store online cinese. I dati lasciano supporre, con ragionevoli margini di certezza, che la Cina sarà sempre più un mercato importante per Apple e per i suoi report fiscali.

[Via TUAW]

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: