iPhone 6, assunzioni massive alla Foxconn

L'agenzia di reclutamento IDPBG, che lavora a stretto contatto con la Foxconn, ha aperto i colloqui per gli operai che si dedicheranno al prossimo iPhone 6.

Operai nella provincia di Sichuan

Mentre si prepara il lancio del prossimo iPhone 5S, Foxconn inizia a prepararsi per la nuova generazione di iPhone. Secondo il The Global Times, la Foxconn ha avviato una campagna di assunzioni di operai, dedicati a popolare le catene di montaggio che costruiranno l'iPhone 6, attraverso l'agenzia di reclutamento IDPBG della provincia di Henan.

Un porta-voce della fabbrica della Foxconn a Shenzhen ha commentato:

Allo stato attuale, la fabbrica della Foxconn nella provincia di Henan impiega 210.000 persone: vi è una grande differenza di personale con i 300.000 operai impiegati l'anno scorso. Data la epoca che richiede un aumento della produzione, è in corso un'operazione di reclutamento su vasta scala per colmare questo dislivello.

L'agenzia di reclutamento IDPBG ha specificato che si assumono essenzialmente operai non specializzati, ma anche alcune categorie di tecnici. Il periodo di prova è di 3 mesi e lo stipendio base di 1800 yuan, il che corrisponde a 229 euro mensili. Lo stipendio mensile sembra bassissimo per gli standard europei, ma corrisponde alla paga minima in Cina, secondo i dati forniti dall'agenzia cinese di statistica. Accumulando straordinari, gli operai possono arrivare ad uno stipendio di 2500-3000 yuan (318-381 euro). È stato inoltre specificato che i candidati devono avere almeno 23 anni di età.

La Foxconn non ha confermato che il modello in produzione sia proprio l'iPhone 6, però questa sembra a tutti una congettura altamente probabile, visto che l'iPhone 5S è già in fase di assemblaggio nelle catene di montaggio cinesi. L'iPhone 5S sarà quasi sicuramente molto simile all'attuale iPhone 5, mentre l'iPhone 6, atteso entro fine anno, dovrebbe proporre un design completamente nuovo.

Foto | Dominique B

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: