iPad Pro, 3 buone notizie ne rivelano potenza ed espandibilità

Se eravate indecisi sull'acquisto di iPad Pro, ecco 3 ragioni che vi convinceranno definitivamente a mettere mano alla carta di credito.
Se eravate indecisi sull'acquisto di iPad Pro, ecco 3 ragioni che vi convinceranno definitivamente a mettere mano alla carta di credito.

Responsività Stilo

[blogo-video id=”185708″ title=”iPad Pro Vs. Surface Pro 4″ content=”” provider=”brid” video_brid_id=”” video_original_source=”” image_url=”https://s3.eu-west-1.amazonaws.com/video.blogo.it/thumb/9vDlB7kg-640.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”236343″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1NzA4JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSBjbGFzcz0nbXBfdmlkZW9fdGhlbWUgaWZyYW1lX19tcF92aWRlb190aGVtZScgc3JjPSJodHRwczovL21lbGFibG9nLmFkbWluLmJsb2dvLml0L3ZwLzE4NTcwOC8iIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj0idHJ1ZSIgd2Via2l0YWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPSJ0cnVlIiBtb3phbGxvd2Z1bGxzY3JlZW49InRydWUiIGZyYW1lc3BhY2luZz0nMCcgc2Nyb2xsaW5nPSdubycgYm9yZGVyPScwJyBmcmFtZWJvcmRlcj0nMCcgdnNwYWNlPScwJyBoc3BhY2U9JzAnPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTg1NzA4e3Bvc2l0aW9uOiByZWxhdGl2ZTtwYWRkaW5nLWJvdHRvbTogNTYuMjUlO2hlaWdodDogMCAhaW1wb3J0YW50O292ZXJmbG93OiBoaWRkZW47d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9ICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18xODU3MDggLmJyaWQsICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18xODU3MDggaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Hanno messo a confronto i tempi di risposta della stilo di un Microsoft Surface Pro 4 con Apple Pencil su iPad Pro, e il risultato è sotto gli occhi di tutti. A 120 fotogrammi al secondo, appare evidente come il disegna segua con maggiore fedeltà e minor ritardo i movimenti della stilo sulla superficie del tablet Apple. Che tra l’altro produce pure tratti più naturali.

Tanta Velocità

[related layout=”big” permalink=”https://www.melablog.it/post/185658/ipad-pro-dentro-ce-tanta-schiuma-e-spazi-vuoti-a-scapito-della-batteria”]Quelli di iFixit hanno smontato iPad Pro, e ne hanno rivelato i segreti: per la prima volta, lo spazio dentro un prodotto con la mela è talmente abbondante da permettere ad Apple di sciuparlo a scapito della batteria.[/related]

Fino ad oggi, le porte Lightning di iPhone e iPad raggiungevano velocità effettive di 25-30 MB/s nel trasferimento dei dati; in pratica, le prestazioni dell’USB 2.0. Su iPad Pro, spiegano quelli di iFixit, è montato invece un controller Fresco Logic FL1100 4-port USB 3.0

Parliamo dunque di velocità che partono da minimo 60 MB/s e che in linea puramente teorica possono spingersi fino a 625MB/s, il che implica anche l’introduzioni di nuovi adattatori e cavi pensati per le esigenze del mercato business e prosumer. I cavi attuali, infatti, non reggono il carico, ed ecco perché Apple dovrà lanciare modelli specifici.

Tanta Potenza

A livello prestazionale, iPad Pro batte le performance di un MacBook Retina da 12″ con processore Intel Core M a 1.2 GHz, e si avvicina drasticamente al MacBook Air del 2015 o al Surface Pro 4 con chip Intel Skylake di serie U.

Grazie al processore A9X e ai 4GB di RAM onboard, la conversione di 30 secondi di video 4K impiega 38 secondi. Anzi, dai primi test emerge una situazione paradossale: finché non verranno lanciate vere app professionali tipo Final Cut Pro X per iOS, tutta questa potenza viene per lo più sprecata.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti