Non c'è pace per le batterie


Ormai non c'è dubbio: il 2006 verrà ricordato come l'annus horribilis delle batterie. Recentemente Dell ha lanciato una campagna per la sostituzione di ben 4 milioni di batterie dopo che diversi portatili erano addirittura esplosi. A giugno, la stessa Apple aveva comunicato un richiamo per le batterie installate su alcuni MacBook Pro, sebbene nessun portatile con la mela sia mai esploso o andato a fuoco... fino ad ora.

Il Powerbook G4 della foto (su Flickr trovate altri scatti inquietanti) ne è la prova.

Sia Apple che Dell, in ogni caso, non sono direttamente responsabili dei guasti: l'imputato numero 1 è Sony, produttrice di tutte la batterie incriminate. E' necessario che il colosso giapponese intervenga definitivamente, e molto molto in fretta.

Sono dell'idea che, in questo periodo, le linee USA-Giappone siano davvero roventi...

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: