Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

Scritto da: -

iphone jailbreak

Il Governo degli Stati Uniti permette agli utenti di effettuare il jailbreak del proprio iPhone e bypassare l’ecosistema App Store per ottenere applicazioni non approvate di terze parti: la notizia giunge ufficialmente prima tramite breve report della Associated Press, poi confermata da un comunicato stampa della Electronic Frontier Foundation (EFF). Le nuove regolamentazioni definite dal Governo Statunitense, su richiesta della Fondazione stessa che le ha diffuse tramite documento PDF approvato dal Copyright Office dell’U.S. Library of Congress.

Secondo Associated Press:

i possessori di iPhone saranno in grado di rompere i vincoli elettronici per scaricare applicazioni non approvate da Apple. La decisione di permettere la pratica comunemente definita come “jailbreaking” è una delle tante eccezioni della legge federale che proibisce di aggirare le misure tecniche che controllano l’accesso a materiale con copyright.

Il jailbreak dell’iPhone è diventata pratica piuttosto comune che, ufficialmente, non viene sanzionata da Apple. La compagnia offre infatti un documento di supporto in cui vengono indicate le principali problematiche riscontrate con terminali jailbreakati e si riserva di negare qualsiasi servizio di assistenza in questi casi, a causa di “modificazioni non autorizzate” che violano il contratto di acquisto. Secondo le nuove regole stabilite, Apple non potrà più rifiutare servizi di assistenza.

Secondo il documento diffuso dall’EEF, infatti:

Quando un utente effettua il jailbreak dello smartphone per rendere il sistema operativo interoperabile con applicazioni create indipendentemente e non approvate dal produttore dello smartphone o del sistema operativo, tali modifiche vengono effettuate al puro scopo di ottenere questa interoperabilità e costituiscono un uso corretto. La giurisprudenza e gli atti del Congresso riflettono il giudizio che l’interoperabilità vada favorita. Il Registro ha anche decretato che stabilire una serie di operazioni che permettano il jailbreak per scopi di interoperabilità non avrà effetti negativi sul mercato per quanto riguarda i lavori con copyright o il possessore del copyright stesso.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.81 su 5.00 basato su 47 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento 1 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    Non ho capito bene, quindi ora in USA chi effettua il jailbreak e riscontra un qualsiasi problema software o hardware può farselo riparare ugualmente in garanzia ? Se la risposta è si…..grande notizia, finalmente qualcosa a cui vengono incontro ai consumatori, grandi grandi grandi. Sono davvero contento ! Scritto il

  • nickname Commento 2 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    Mi sa che per la garanzia si puo' fare bene poco. Anche smontarlo un iPhone non è illegale però Apple te lo tira dietro se poi glielo porti in garanzia :D Scritto il

  • nickname Commento 3 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    Si ma il punto rispetto a prima allora qual'è ? Se ad esempio io ora effettuassi il jailbreak e noto che l'iphone ha dei problemi, come software che si riavvia da solo o qualcosa del genere allora se lo portassi alla apple non potrebbero dirmi nullae non dovrei resettare l'iphone togliendo il jailbreak….o no ? Scritto il

  • nickname Commento 4 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    Che se avessero reputato questa pratica illegale come è fare ad esempio reverse engineering il sito del devteam sarebbe diventato illegale come un sito warez :) Quindi in pratica non cambia nulla :D Scritto il

  • nickname Commento 5 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    no, puoi farlo senza rischiare denunce. Scritto il

  • nickname Commento 6 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    Almeno questa è un'alternativa per chi vuole sperimentare app non ufficiali sul proprio iphone e quindi senza spendere un soldo…….pur rimanenge coperti….ripeto secondo me è una gran cosa ! Scritto il

  • nickname Commento 7 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    @menestrello: non è così. Accedere alle parti interne di alcuni dispositivi non è reato (nè qua nè in USA), ma fa decadere la garanzia. Come far riparare la macchina da un meccanico non autorizzato o smontare un tv al plasma per vedere come è fatto. Se in USA riconoscono il diritto del consumatore ad effettuare il jailbreak, la Apple potrà fare ben poco per impedirlo (a parte ricorrere alla corte) anche perché in caso di comportamenti contrari al provvedimento la apple sarebbe costretta a pagare un multa. E sappiamo che le multe che ti affibbiano negli USA sono piuttosto salate. Con la facilità con cui la apple incorre ultimamente in class action fidati che starà piuttosto attenta. Comunque, ritornando in topic, il provvedimento in linea di principio è assolutamente giusto, la apple non può impedirmi di far girare su un MIO dispositivo le applicazioni che io preferisco. Se fossi stato il Governo però avrei aggiunto una postilla: il jailbreak NON lo possono fare i fanboy apple. Quelli insomma che non fanno altro che dire: se non ti piacciono le limitazioni dell'iphone compra un prodotto diverso :-) Scritto il

  • nickname Commento 8 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    @jor come vedi dall'altro articolo non è cambiato nulla come dicevo io :D Scritto il

  • nickname Commento 9 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    "tali modifiche vengono effettuate al puro scopo di ottenere questa interoperabilità". Insooooomma.. Ricordo che Installous e Apptrackr offrono gratuitamente le app "ufficiali" soltanto per iPhone jailbroken. Ambè, cmq meglio per l'utente. Vediamo che dice ll governo italiano.. Scritto il

  • nickname Commento 10 su Il Governo USA legalizza il jailbreak iPhone

    by:

    In realtà il problema era che Apple USA negava qualunque tipo di assistenza per i telefoni con jailbreack non solo quelli in garanzia che cmq decade, ma negava qualunque tipo di assistenza…insomma se si rompeva l'antenna e avevi fatto il jailbreack non solo non ti valeva la garanzia ma apple non te lo sistemava neanche pagando. Ora invece non può negarti l'assistenza. In Italia invece non si pone il problema…la garanzia decade comunque come negli usa, ma già prima Apple non poteva negarti la riparazione. Scritto il