World Emoji Day, ecco le prossime faccine in arrivo nel 2021

Uomo incinto, mani a cuore e lastre ai raggi X Ecco le prossime faccine in arrivo nel 2021 secondo lo Unicode Consortium.

Parliamo di

In occasione del World Emoji Day 2021, che cade il 17 luglio, parliamo di Emoji. Ogni anno, lo Unicode Consortium aggiunge nuove faccine all’elenco degli Emoji esistenti; dopodiché i produttori come Apple, Samsung e Xiaomi li implementano nei loro sistemi operativi, e li rendono disponibili per gli utenti. Quest’anno, in arrivo ci sono fiori di loto, faccine che si squagliano, uomini incinti, bolle di sapone e molto altro. Ecco i prossimi Emoji in arrivo sul vostro smartphone nel 2021.

Quelli che vedete sono i candidati stilizzati degli Emoji che verranno pubblicati nell’Emoji 14 update; poi, come detto, ogni produttore implementerà la propria variante sul tema.

Tra le new entry segnaliamo: faccine che fonde, faccine che sbircia, faccina con la mano davanti la bocca, faccina col saluto militare, faccina con bocca di sghimbescio, faccina cupio dissolvi e faccina che trattiene le lacrime.

Arrivano poi nuove tonalità della pelle per palmo in su, mani a cuore, stretta di mano, persona con corona, persona incinta e molto altro, con tante sfumature intermedie. Per quanto concerne gli oggetti, invece, segnaliamo corallo, fiore di loto, nido, fagioli, troll, liquido versato, labbra che si mordono, scivolo, ruota, mano di Fatima, palla strobo, raggi x, bolle di sapone, batteria scarica, carta di identità e simbolo di uguale, solo per citarne alcuni.

Quando Arrivano?

Fermo restando che molti di questi candidati potrebbero essere eliminati nei prossimi mesi, il rilascio della versione definitiva di Emoji 14 update è prevista per settembre. Ciò significa che sarà implementata nel primo aggiornamento utile del sistema operativo che alimenta il vostro smartphone; nel caso di Apple, per esempio, potrebbero tecnicamente già essere inclusi con iOS 15 o negli aggiornamenti immediatamente successivi. Ma di solito, passano sempre diversi mesi tra la pubblicazione del nuovo standard e lo sbarco sugli os: dunque, più verosimilmente, diremmo fine 2021 – inizio 2022.

Ti potrebbe interessare