Volvo, addio a carta e pc: ai dipendenti 1.500 iPhone e Apple Watch

La casa automobilistica svedese Volvo ha abbandonato carta e PC, e ha dotato i suoi dipendenti di iPhone e Apple Watch.

La casa automobilistica svedese Volvo ha detto ufficialmente addio a carta, penna e PC, e ha dotato migliaia di dipendenti di iPhone e Apple Watch di ultima generazione.

Dopo le compagnie aeree, che risparmiano milioni di dollari in carburante adottando iPad al posto dei manuali cartacei, anche le società automobilistiche seguono la scia. L’ultima a fare il grande salto è Volvo: nel rinnovare il parco macchine, ha sostituito i vecchi PC Windows con iPhone e Apple Watch da assegnare a 1.500 ingegneri, tecnici e meccanici.

Serviranno a migliorare la comunicazione, ottimizzare il processo di riparazione dei clienti, ridurre la dipendenza dagli archivi stampati attraverso un’app ad hoc, chiamata Volvo Service. Il funzionamento è semplice ma sofisticato: ogni ingegnere riceve una notifica quando il cliente arriva in garage; dopodiché, su Apple Watch compaiono il nome e cognome del cliente, le note e i dettagli dell’auto. Durante la riparazione, gli ingegneri possono avere accesso in modo rapido a tutte le informazioni necessarie, e possono anche contattare il cliente in un lampo. Infine, possono programmare ed effettuare una chiamata conclusiva.

“Con Apple Watch,” spiega una degli ingegneri Volvo intervistati da ComputerWorld, ho tutto quello che mi serve in punta al polso. È anche molto più semplice formare i nuovi tecnici su Apple Watch e iPhone, piuttosto che su sistemi desktop. Infatti, il vecchio sistema di lavorare era un ostacolo. La ricerca dimostra, per fare bene il loro lavoro, i tecnici hanno bisogno di essere in mobilità per il 40% del tempo durante il giorno, spostandosi nel negozio, parlando coi clienti, o visitando il retro per le parti di ricambio. Dover tornare ogni volta al PC per le informazioni interrompeva il flusso di lavoro.”

La transizione dal PC ad iPhone e Apple Watch è considerata un successo. L’80% dei tecnici utilizza il nuovo hardware, e la soddisfazione cliente è schizzata alle stelle. In più, si è registrato un 30% in più di “chiamate post-riparazione e di mail al cliente” e un -40% nelle stampe.

Ti potrebbe interessare