Samsung e Oppo emulano Apple e la sua strategia dei chip per iPhone e iPad

Samsung e Oppo pensano a chip custom per gli smartphone del futuro: le prestazioni dei processori “A” di Apple hanno colpito la concorrenza.

A quanto pare, Samsung e Oppo starebbero pianificando il passaggio a chip custom in pieno stile Apple. L’azienda di Cupertino da anni ormai utilizza i processori della linea “A” su iPhone e iPad, creati a Cupertino e perfettamente in sintonia con il software. Per le rivali è arrivato il momento della transizione.

Mesi fa, con il Find X5, Oppo ha lanciato il suo primo chip custom per il comparto multimediale, il MariSilicon X. Ora però la società starebbe pensando ad un intero System on Chip (SoC), da utilizzare sui dispositivi prossimamente sul mercato. L’azienda cinese, secondo IT Home, vorrebbe che ad occuparsi della produzione sia TSMC.

Stando alle ultime, Oppo lancerà il suo AP (application processor) nel 2023, realizzato con processo produttivo a 6 nm proprio da TSMC. Poi, nel 2024, toccherà al SoC.

Samsung Galaxy S22
© Samsung

Per quanto riguarda la storica rivale di Apple, ovvero Samsung, dal report di iNews 24 si apprende che nei piani del gigante sudcoreano ci sia un AP per la serie Galaxy. A spingere verso i chip custom sarebbero i problemi del GPS e le discutibili prestazioni termiche del chip Exynos 2200 della linea Galaxy S22.

Insomma, lo scontro tra i “big” del mercato degli smartphone è destinato a diventare ancora più infuocato in futuro.

Ti potrebbe interessare