QR code per la pagina originale

Mac con M1: 4 brutte notizie (ma una si risolve)

I Mac con processore M1 hanno molte virtù, ma anche qualche gabola che è bene conoscere prima di un eventuale acquisto.

,

Aggiornamento del 24 dicembre 2020

All’evento One More Thing di novembre, Apple è stata brava a illustrare i vantaggi derivanti dall’uso del processore M1; ma non sono tutte rose e fiori. Al di là dei benefìci in termini di prestazioni e autonomia, infatti, c’è una serie di contropartite che è importante conoscere prima di un eventuale acquisto. Ecco quattro grossi difetti dei Mac ARM che non sono stati evidenziati e che invece possono fare la differenza per qualcuno.

Leggi anche: iMac M1 design più sottile e 5 nuovi colori

Compatibilità Ultrawide Display

Mac M1 Display Esterno UltraWide

La cattiva notizia è che i Mac con M1 hanno problemi a impostare la corretta risoluzione dei display esterni ultrawide o super-ultrawide; la buona è che Apple sa già del fenomeno, e sta lavorando per risolverlo con un futuro aggiornamento. Forse già macOS 11.2, che attualmente versa in stato di Beta.

Nel frattempo, chi dovesse incappare nel problema, può tentare la sorte aprendo Preferenze di Sistema → Monitor e tenendo premuto il tasto Option: ciò dovrebbe far apparire delle risoluzioni aggiuntive da scegliere.

Niente Thunderbolt 4

Mac con M1 - Thunderbolt 3

I nuovi Mac possiedono ognuno 2 due porte USB-C con supporto a USB-4 e Thunderbolt; ma per qualche ragione, la versione si tratta di Thunderbolt 3 e non del più recente Thunderbolt 4.

Thunderbolt 4 infatti arriverà coi processore Intel Tiger Lake e, sebbene si fermerà ai medesimi 40Gb/s di velocità massima del protocollo precedente, includerà una serie di importanti migliorie tra cui:

  • Il doppio dei flussi video e dati di Thunderbolt 3
  • Supporto a due display 4K o a un display 8K
  • PCIe a 32 Gbps per velocità di archiviazione fino a 3.000 MBps
  • Supporto ai dock con 4 porte Thunderbolt 4
  • Wake on Touch su tastiere e mouse connessi a un dock Thunderbolt

Fotocamera 720p

La brutta notizia è che il MacBook Air e il MacBook Pro con chip M1 hanno ancora il vecchio sensore a 720p per la fotocamera FaceTime. Tuttavia, la potenza del chip ARM integrato permette di migliorare notevolmente la qualità video complessiva, riducendo il rumore in caso di bassa luminosità, aumentando il range dinamico e ottimizzando il bilanciamento del bianco.

Inoltre, la funzione di tracking del volto accelerata col Machine Learning dovrebbe “farti risaltare anche in video quando usi FaceTime o partecipi a una riunione”.

Niente eGPU

Accessori Aggiuntivi Mac M1 - Blackmagic eGPU

Coi nuovi Mac ARM non potrete utilizzare schede grafiche esterne per accelerare la vostra produttività, nonostante possiedano una porta Thunderbolt. Tant’è che la Blackmagic eGPU non è elencata tra gli accessori aggiuntivi acquistabili coi Mac M1.

A cui si aggiunge la mancanza di Boot Camp. Dunque se vi servono GPU esterne e Windows, state alla larga dai nuovi Mac.

Acquista su Amazon

MacBook Air 13″ con M1

MacBook Air 2020 con processore M1

 

MacBook Pro 13″ con M1

MacBook Pro 13" 2020 con M1

 

Mac mini 2020 con M1

Mac mini 2020 con M1

Non lasciatevi scoraggiare dalle eventuali difficoltà di approvvigionamento del modello che vi interessava: aggiungetelo al carrello e ordinatelo anche se non è disponibile o se la consegna è lontana nel tempo. La logistica di Amazon è molto rapida, e ragionevolmente entro qualche giorno la spedizione partirà, dando a voi la precedenza. In alternativa, fate clic su “Iscriviti” per sapere tempestivamente quando tornerà disponibile; e comunque, se lo trovate altrove potete sempre annullare l’ordine.