iOS 14: Apple non sta più rilasciando gli aggiornamenti di sicurezza

Il colosso californiano pare abbia adottato una nuova strategia per spingere gli utenti ad abbandonare iOS 14, venendo meno ad una promessa.

Parliamo di

Image courtesy of 9to5mac

In occasione del lancio di iOS 15, Apple ha sbandierato le sue intenzioni di non voler abbandonare gli utenti “fermi” alla versione 14 del sistema operativo. Di questa cerchia fanno parte coloro che scelgono volontariamente di non aggiornare (per un motivo o per un altro) e coloro che non possono scaricare l’ultimo major update perché in possesso di un dispositivo non in grado di supportarlo.

Gli aggiornamenti di iOS 14 rilasciati fino a pochi mesi fa non includono nuove funzionalità o modifiche grafiche, ma migliorano le misure di sicurezza. Sono dunque update molto importanti, da scaricare non appena disponibili.

Per cause al momento sconosciute, l’azienda che vede al timone Tim Cook non sta più rilasciando aggiornamenti di sicurezza per iOS 14. Al contrario, è come se stesse forzando gli utenti a scaricare iOS 15, fino a poco fa proposto come opzionale.

iOS 15

Come riporta 9to5mac, il 15 ottobre 2021 è stato rilasciato iOS 14.8.1, aggiornamento ora scomparso e non più disponibile al download. Sui dispositivi compatibili – quindi da iPhone 6s (2015) in poi – nella sezione Aggiornamento Software appare ora in bella vista solo il banner di iOS 15.

Si potrebbe trattare di un bug, ma è altresì vero che l’ultimo aggiornamento di sicurezza per iOS 15 risale a più di due mesi fa.

A rafforzare l’ipotesi che si tratti di una mossa intenzionale di Apple sono gli ultimi dati sul tasso di adozione dell’ultimo major update, inferiori rispetto al passato. È infatti installato “solo” sul 72% degli iPhone giunti sul mercato negli ultimi quattro anni.

Ti potrebbe interessare