QR code per la pagina originale

Cosa dobbiamo aspettarci da Apple Watch Series 6?

Manca pochissimo all'arrivo di Apple Watch Series 6. Cosa dobbiamo aspettarci dal nuovo smartwatch top di gamma di Apple?

,

Non ci sono ancora certezze sulla presenza di iPhone 12 all’evento annunciato da Apple per il 15 settembre, le indiscrezioni sono contrastanti e da Cupertino tutto tace. Tutti, però, sono concordi sul fatto che il successore di Apple Watch Series 5 sarà tra i protagonisti dell’evento, forse insieme ai nuovi iPad Air.

A pochi giorni dall’annuncio ufficiale, quindi, cosa sappiamo su Apple Watch Series 6? Nessuna immagine è ancora trapelata, ma la beta di watchOS è in giro ormai da settimane – solo ieri è stata rilasciata la beta 8 – ed è proprio da lì che arrivano tanti piccoli indizi ed anticipazioni. Il nuovo smartwatch top di gamma avrà sicuramente una batteria più capiente rispetto ai modelli precedenti.

Apple avrebbe deciso di rimuovere la funzionalità 3D Touch per recuperare un po’ di spazio da dedicare alla batteria. Per l’utente finale non cambierà molto: invece di fare una maggiore pressione sullo schermo del dispositivo sarà sufficiente una pressione prolungata per avere lo stesso risultato.

Avere una batteria più capiente è fondamentale per una serie di funzionalità, a cominciare dal sistema di monitoraggio del sonno. Vista la durata della batteria dei modelli precedenti, utilizzare Apple Watch per l’intera giornata e tenerlo al polso anche durante la notte significa nella maggior parte dei casi doverlo mettere in carica appena svegli o nel corso della giornata successiva.

Apple, così come sta facendo la concorrenza, punterà ancora di più sulla salute degli utenti e la grande novità dei modelli 2020 dovrebbe essere il monitoraggio della saturazione dell’ossigeno del sangue e la possibilità di ricevere notifiche nel momento in cui il livello scende sotto la soglia ritenuta nella media.

Sempre pensando alla salute degli utenti, Apple Watch Series 6 potrebbe essere in grado di capire se chi indossa il dispositivo sta per avere un attacco di panico.

Insieme ad Apple Watch Series 6, l’azienda di Cupertino potrebbe lanciare anche uno smartwatch più economico che andrebbe a sostituire Apple Watch Series 3 ancora venduto ufficialmente da Apple. Questo permetterebbe ad Apple di non perdersi per strada la fetta di utenti che non è disposta a spendere 400 euro o più per un dispositivo da indossare al polso e che, in assenza di uno smartwatch più economico, correrà verso la concorrenza.

Se Apple Watch Series 6 sarà tra i protagonisti dell’evento del 15 settembre, quando dobbiamo aspettarci la sua commercializzazione? Apple ha già annunciato che ci saranno dei ritardi per iPhone 12 e non ha menzionato altri dispositivi. Questo potrebbe indicare che il nuovo smartwatch potrebbe essere commercializzato a ridosso dell’evento, coi pre-ordini in partenza già il 15 settembre e le prime spedizioni a partire dalla settimana successiva.