Democracy addio: benvenuto Miro

Il popolare Player Opensource cambia nome sul nascere della prima release ufficiale. Da oggi infatti Democracy non esiste più, il suo nuovo nome è Miro. Stesse funzioni di prima, stessa interfaccia simile ad iTunes, e facilità d’uso degna della migliore iApp, Miro integra tutte le migliori esperienze maturate nel mondo dell’opensource.Oltre ad essere un ottimo

Il popolare Player Opensource cambia nome sul nascere della prima release ufficiale.
Da oggi infatti Democracy non esiste più, il suo nuovo nome è Miro.
Stesse funzioni di prima, stessa interfaccia simile ad iTunes, e facilità d’uso degna della migliore iApp, Miro integra tutte le migliori esperienze maturate nel mondo dell’opensource.

Oltre ad essere un ottimo aggregatore di RSS per video, Miro è in grado di scaricare anche files torrent e video da Youtube e da altri popolari siti che offrono servizi simili come ad esempio dailymotion.

Grazie al miracolo dello sviluppo opensource, Miro, integrando il codice di VLC, riesce a riprodurre quasi qualsiasi formato video esistente, senza alcun tipo di codec aggiuntivo.

Leggero e versatile, offre un’interfaccia gradevole e una semplicità d’uso ottima, candidandosi così a diventare il player definitivo per tutte le piattaforme.

Ti potrebbe interessare