iOS 14, ecco come funziona la Realtà Aumentata (Gobi)

Tra le pieghe di iOS 14 sono stati scoperti alcune dettagli delle nuove feature di Realtà Aumentata in arrivo a settembre. Ci sono misteriosi codici QR, icone, suoni e molto altro.

Con iOS 14, Apple lancerà una nuova e più potente versione della propria Realtà Aumentata. È la medesima tecnologia su cui si baserà anche AirTag e che è conosciuta internamente a Cupertino col nome in codice Gobi.

Quella che vedete qui in alto è l'icona di Gobi, la nuova app Apple di Realtà Aumentata che debutterà tra qualche mese su iPhone e iPad; non sappiamo esattamente cosa farà, ma di sicuro interagirà coi codici QR sparsi per il mondo. Codici che avranno un aspetto molto diverso da quello a cui eravamo abituati finora. Qui di seguito c'è una selezione trapelata da iOS 14 e che aprono rispettivamente le pagine Web del Mac Pro e di Apple Watch, quella del film the Star Wars: Rogue One su iTunes, e infine una carta a premi Starbucks (più altre due che non s'è capito a cosa servano).

Ma c'è di più. Quando si inquadra un codice QR, oggetti virtuali potrebbero popolare all'improvviso lo schermo del dispositivo. Qualcosa tipo questa pagoda giapponese, collegata ad una misteriosa promozione Starbucks che verrà presentata con ogni probabilità a settembre.

Ma c'è dimensione meno ludica e decisamente più interessante di questa tecnologia. All'interno dell'app Dov'è di iOS 14 sono state scovate nuove feature che permetteranno di puntare la telecamera per trovare AirPods, Mac, iPhone e iPad (oltreché AirTag, quando verranno lanciate); e sarà un po' come una caccia al tesoro. Quando infatti vi avvicinate all'oggetto cercato, un suono vi incoraggerà a proseguire se siete nella giusta direzione, mentre un altro vi dissuaderà se ve ne state allontanando. Una sorta di "fuoco, fuochino, acqua" in salsa 2.0.

  • shares
  • Mail