QR code per la pagina originale

iOS 15, niente nuovi Emoji a causa del Coronavirus

I nuovi Emoji che avrebbe dovuto debuttare con iOS 15 sono stati rimandati a causa del Coronavirus. Se ne riparla tra 6 mesi.

,

Lo Unicode Consortium ha annunciato lo posticipazione del lancio del nuovo Unicode Standard 14 a causa dell’impatto della pandemia da Coronavirus nel mondo. Questo significa, niente di nuovo sul fronte faccine per il 2021.

iOS 13, eliminare la tastiera Memoji

La notizia è stata data con un mesto comunicato stampa, in cui si legge:

“Nel mezzo delle circostanze in cui ci troviamo, abbiamo sentito che i nostri contributori hanno troppa pressione al momento e hanno deciso che fosse nell’interesse di volontari e organizzazioni rimandare la data di rilascio,” ha affermato Mark Davis, presidente del Consorzio. “Quest’anno semplicemente non possiamo rispettare le scadenze prefissate come in passato.”

Questa decisione non avrà effetti immediati sull’aggiornamento di Unicode 13 annunciato nei mesi scorsi, e tuttora in arrivo con iOS 14. Quella per intenderci che include la mano “italiana” che fa “embè?”, la faccine sorridente con la lacrimucia, il ninja, gli sposi, l’allattamento, la foca, l’orso polare, il gatto nero, il mammut, il tè boba, la lapide, la mosca e perfino lo scarrafone iridato. Ma di sicuro causerà problemi l’anno successivo.

Ecco perché si sta ragionando sull’ipotesi di pubblicare più release minori nel corso del tempo, invece di un unico aggiornamento gigante a distanza di molti mesi/anni; questo approccio consentirebbe ai sistemi operativi dell’anno prossimo di arrivare con qualche novità. Il rischio, infatti, è che iOS 15 e Android si ritrovino col medesimo set di Emoji dell’anno precedente.

In pratica, se tutto va come sembra, dopo iOS 14 in autunno non vedremo nessun nuovo Emoji fino al 2022 inoltrato.