iPhone 12, scanner LiDAR solo nella versione Pro

È praticamente certo. Almeno una variante di iPhone 12 avrà la fotocamera 3D con Realtà Aumentata Immersiva. Ecco come funzionerà questa rivoluzionaria tecnologia.

iPhone 12 Pro con scanner LiDAR
Aggiornamento del 6 aprile 2020

È da tempo che se ne parla, e a quanto pare i rumors avevano ragione. Stando alle indiscrezioni che circolano in questi giorni, iPhone 12 avrà uno scanner LiDAR con funzionalità avanzate di Realtà Aumentata Immersiva, ma non su tutti i modelli. Ecco come funzionerà e cosa permetterà di fare.

Fotocamera LiDAR: Come Funziona


La tecnologia che Apple ha deciso di impiegare si chiama VCSEL (vertical-cavity surface-emitting lasers), che poi è un'evoluzione di quella lanciata con iPhone X nel 2017 e implementata nella cosiddetta fotocamera TrueDepth e che rende possibili Face ID, Animoji, Modalità Ritratto e perfino le feature basate su sensore di prossimità di AirPods. È il tipo di scanner che si trova sui nuovi iPad Pro e che rende ancora più precisa e affidabile la Realtà Aumentata, grazie al trittico Grandangolo, Ultragrandangolo e Teleobiettivo + sensori VCSEL.

Funziona così: uno speciale componente emette degli invisibili raggi laser che rimbalzano sulle superfici e vengono captati da un altro componente; in base al ritardo con cui tornano indietro ("time of flight") è possibile costruire un'immagine molto precisa del volto degli utenti; con iPhone 12, invece, si potrà ricostruire anche la forma degli oggetti e dell'ambiente circostante.

È come una sorta di scanner 3D tascabile che consente di piazzare oggetti tridimensionali nell'ambiente con maggiore precisione, creare esperienze più immersive di Realtà Aumentata e infine scattare foto ancora migliori, con un effetto Bokeh più credibile. È, per farla breve, qualcosa di molto simile al Progetto Tango di Google, ma molto più efficiente.

LiDAR su iPhone: Modelli Supportati


Sfortunatamente, e come già accennato, lo scanner LidAR sarà un'esclusiva dei modelli di punta, vale a dire iPhone 12 Pro e Pro Max. Lo rivelano i riferimenti al codice "d5x" (col codice "d4x", Apple si riferisce alla serie iPhone 11; dunque, "d5x" punta di certo alla generazione successiva) scovati all'interno della versione preliminare di iOS 14 trapelato in questi giorni. Il design complessivo dovrebbe essere grossomodo quello che si vede nel video qui su e nell'immagine qui di seguito. Buona visione.

  • shares
  • Mail