iCloud, ecco il nuovo piano da 2TB per 19,99 euro al mese

In vista del lancio di iPhone 7, Apple aumenta lo spazio massimo acquistabile sulla sua piattaforma d’immagazzinamento dati tra le nuvole.

Evento Apple iPhone 7: Rivivi l’emozione del LiveSe siete tra coloro che ogni tanto continuano a ricevere il messaggio di riempimento del proprio spazio da 1TB su iCloud, sarete lieti di sapere che Apple ha innalzato a 2TB la dimensione massima per ogni singolo utente sul servizio.

La mossa arriva naturalmente in vista dell’evento del prossimo 7 settembre, durante il quale Apple potrebbe svelare al mondo il nuovo iPhone 7 (con possibile memoria da 256GB) e la sua conseguente sete di spazio aggiuntivo per immagazzinare foto e altri contenuti.

La nuova opzione da 2TB ha un prezzo pari a 19,99 euro al mese, ed è sottoscrivibile immediatamente anche dall’Italia e dall’intera Europa. Per chi non volesse usufruire di tutto questo spazio, restano comunque a disposizione le vecchie tariffe: 9,99 euro per 1TB, 2,99 euro per 200GB e 0,99 euro per 50GB.

Via | Engadget.com

Ti potrebbe interessare
Sul web le prime immagini di iWork per iPhone
App Store Software Apple

Sul web le prime immagini di iWork per iPhone

iWork è da diversi anni la suite di Apple alternativa ad Office. Su Mac vende particolarmente bene e su iPad vende benissimo. In molti, quindi, si aspettano una versione anche per iPhone, in particolare per l’iPhone 4. Il Retina Display, infatti, renderebbe facilmente leggibile il testo anche su uno schermo così ridotto. In questi giorni

MacBook Pro: Apple modifica il formato del numero seriale
MacBook Pro

MacBook Pro: Apple modifica il formato del numero seriale

Apple ha adottato un nuovo formato per i numeri seriali dei suoi MacBook Pro annunciati pochi giorni fa. Il nuovo formato utilizza una sequenza di 12 caratteri, aggiungendo un carattere in più alla precedente configurazione. Sebbene lo schema fornisca un carattere in più, la dice lunga sui piani di espansione dell’azienda.Il formato alfanumerico adesso indica

Il primo iMac a vapore
iMac iPhone

Il primo iMac a vapore

Una volta per viaggiare si usavano i treni, a vapore. Ora che viaggiamo con internet, perché mai dovremmo fare a meno del vapore? Si saranno chiesti questo l’artista Jeremy Deller e Alan Kane, creatori della Steam Powered Internet Machine. Più che un’innovazione tecnologica o ecologica, l’opera è da intendersi come un semplice vezzo artistico, simboleggiando

Shiira 1.2.1
Software Apple

Shiira 1.2.1

Buone notizie per tutti i fan del browser Shiira: siamo arrivati alla versione 1.2.1. Novità principale la traduzione del codice in Universal, quindi ora è compatibile sia con i Mac PPC che con i Mac Intel. Inoltre è stato migliorato il completamento automatico dei moduli, supportando il portachiavi. Vi ricordo che è disponibile una localizzazione