iPhone 7, telaio resistente all'acqua e nuovi materiali di costruzione

Nuove voci di corridoio sull'iPhone 7 parlano di una possibile configurazione a prova d'acqua e nuovi materiali di costruzione per la prossima ammiraglia di Apple.

iphone-7-concept-render.jpg

Di indiscrezioni e voci di corridoio, più o meno importanti, riguardanti la prossima ammiraglia di Apple non ne sono mancati, soprattutto nell'ultimo periodo, ma al pubblico della rete non dispiace poi molto dare una sbirciata ai futuri piani della società in anticipo sui tempi.

Secondo le ultime notizie trasmesse dal network Comercial Times, con base in Cina, e riprese dal noto (o famigerato?) DigiTimes l'azienda Catcher Technology sarà responsabile della fornitura del 30-35% dei telai per il nuovo modello di iPhone – rimanendo il principale fornitore di Apple in questo aspetto.

Sembrerebbe confermato che il futuro top di gamma, provvisoriamente conosciuto come iPhone 7, si distinguerà dai suoi predecessori essendo un dispositivo completamente a prova d'acqua. Già gli ultimi modelli di iPhone sono dotati di una maggior resistenza all'acqua ma, naturalmente, un grado di resistenza superiore richiederà, molto probabilmente, una revisione dell'intero design.

Sempre la stessa fonte parla anche della possibilità che vengano introdotti nuovi materiali compositi nella produzione di iPhone 7 usati come alloggio per le antenne aiutando ad eliminare le inee che molti reputano anti-estetiche.

L'iPhone 7 verrà introdotto nell'ultima parte del 2016 e dovrebbe rappresentare un importante passo in avanti nell'avvicendarsi delle generazioni di smartphone Apple, come iPhone 6 e iPhone 5 prima di lui. Alcune precedenti voci di corridoio però suggerivano che l'azienda stesse considerando un lancio anticipato per il prossimo anno.

  • shares
  • Mail