Aumentare la memoria di iPhone, bastano 90€ per 128GB

Sarebbe il sogno di qualunque utente smanettone. Acquistare un iPhone 6s da 16 GB e poi farci montare sopra una memoria più capiente per pochi Euro. Accade nel leggendario mercato nero cinese.

Se avete avuto la malaugurata idea di acquistare un iPhone 6s da 16GB e vi siete accorti che, tra Live Photos e video in altissima risoluzione, avete già esaurito lo spazio disponibile, niente paura. Doveste capitate in Cina, potete aumentare la memoria interna del dispositivo per meno di 90€. Un bel risparmio, se contante che la differenza di prezzo tra il 16B e il 128GB è di 220€ negli Apple Store.

Ovviamente, non vi danno un iPhone nuovo. Sostituiscono chirurgicamente il chip NAND da 16 GB con uno simile da 64 o 128GB. Ma questo crea una serie mostruosa di problemi.

Prima di tutto, ci sono dei controlli che l'hardware e il software fanno sui componenti, proprio per evitare questo genere di compromissioni. Gli hacker cinesi hanno risolto clonando i contenuti e i seriali da un chip all'altro, ma nulla vieta che un aggiornamento renda completamente inutilizzabile il dispositivo. E comunque, la cosa funziona solo dopo l'attivazione con iTunes.

E poi, c'è da considerare che la procedura è ad alto rischio, e che può fisicamente danneggiare il telefono, senza contare che per il momento si può praticare solo sugli iPhone 6. Ma per 580 Yuan (128GB a 82€) o 450 Yuan (64Gb a 64€) c'è da scommettere che qualcuno il tentativo lo farebbe.

  • shares
  • Mail