Batterygate iPhone 6s: i risultati definitivi dei test

Anche Ars Technica affronta la questione delle differenze di durata tra i modelli di iPhone dotati di chip prodotto da TSMC e Samsung.

samsung-tsmc-iphone-6s-test.png

Aggiornamento del 13 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

Il Batterygate di iPhone 6s è un'esagerazione. A confermarlo troviamo un nuovo test condotto da Ars Technica, che ha messo sotto torchio due modelli del nuovo smartphone: il primo dotato del famigerato chipset A9 prodotto da Samsung, mentre il secondo realizzato da TSMC.

Saltando direttamente alla conclusione, il sito ha stabilito che "ci sono circostanze in cui i telefoni con chip TSMC possono durare più di quelli Samsung, ma non è un problema universale". Nel dettaglio, in un test legato al browsing col Wi-Fi attivato, la batteria del modello TSMC è durata appena 14 minuti in più rispetto a quello Samsung. Passando al test GFXBench, la durata si è assottigliata a 6 minuti, mentre nel test WebGL è stato il telefono Samsung a vincere di poco.

L'unico test dove il chip A9 targato TSMC ha battuto nettamente quello di Samsung è il Geekbench 3, ma è bene notare che si tratta di prove che non riproducono un uso di tutti i giorni dei due modelli di iPhone 6s, secondo Ars Technica simili nella durata indipendentemente da chi ha realizzato il pezzo di hardware incriminato. C'è da dire che con due soli telefoni a disposizione, anche il test del sito non è da ritenere la verità assoluta, in quanto bisognerebbe fare le prove in larga scala per stabilire con certezza se il Batterygate esiste oppure no.

Visti i test simili effettuati da altre pubblicazioni, ci sentiamo comunque di sposare la linea secondo la quale si tratta di un'esagerazione: dopotutto, che nuova uscita di iPhone sarebbe, senza un -gate?

Via | Bgr.com

Batterygate iPhone 6s: i risultati dei test di AnandTech

confronto_iphone6lus_6plus.png

Aggiornamento del 10 ottobre 2015 - A cura di Rosario

A proposito di quello che è stato ormai battezzato come il "Batterygate" di iPhone 6s, qualche nuovo aggiornamento arriva dal popolare sito AnandTech, specializzato nel benchmarking dei dispositivi. La questione riguarda ovviamente la vociferata differenza nella durata della batteria tra i modelli dotati di chipset A9 prodotto da TSMC e quelli invece realizzati da Samsung.

Rimandandovi al suddetto sito per i dettagli del test, analizzando le conclusioni possiamo leggere che dalle prove non possono emergere dati affidabili per affermare la presenza di differenze di durata tra il chip A9 di TSMC e quello di Samsung:

"Confronti 1 a 1 in condizioni controllate possono darci qualche indicazione sul confronto tra TSMC e Samsung, ma a causa della naturale differenza nella qualità dei chip, è possibile che si finiscano per testare due telefoni atipici senza mai saperlo. In base a questo credo che le parole di Apple non siano così lontane [dalla verità]."

Tra le battute finali, ci viene offerto anche un punto di vista sulla decisione di Apple di prendere di petto la questione, pubblicando quasi immediatamente la propria posizione ufficiale:

"Avere una variazione nella durata della batteria sui telefoni - anche su quelli che rispettano le specifiche minime - non è una gran cosa per Apple. Potrebbe far sì che i compratori inizino a cercare gli A9 "d'oro", e far sentire gli altri compratori frodati per non aver ricevuto un A9 con consumi bassi come quelli degli altri"

Via | Bgr.com

Apple: le differenze di durata della batteria di iPhone 6s sono minime

Aggiornamento del 9 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

Dopo le chiacchiere di ieri sulla durata della batteria di iPhone 6s, Apple si è sentita chiamata in causa al punto da commentare la notizia secondo la quale alcuni modelli dotati di chip A9 Samsung durerebbero meno degli altri. Ecco la posizione ufficiale della società di Cupertino:

"I nostri dati di test e quelli dei clienti mostrano che la reale durata della batteria di iPhone 6S e iPhone 6S Plus, contando anche le differenze tra diversi componenti, varia tra il 2 e il 3 percento l'uno dall'altro.

Oltre a dare una dimensione esatta del "problema", secondo Apple poco significativo, dallo stesso portavoce arriva una contestazione anche per la metodologia di test, attraverso la quale i chip prodotti da Samsung e TSMC sarebbero sottoposti a un regime di continuo. Sarebbe infatti una prova poco attendibile perché non permetterebbe di misurare la durata della batteria nel mondo reale, cioè nell'uso classico in cui realmente i componenti di iPhone devono lavorare.

A conclusione del proprio commento alle notizie sulla batteria di iPhone, Apple ricorda che ogni chip "incontra i più alti standard di Apple per fornire un'incredibile performance e garantire una grande durata". Non ci resta che concedere il beneficio del dubbio a quanto ci viene detto, in attesa di dati provenienti da ulteriori test.

Via | Cnet.com

iPhone 6s, autonomia inferiore per quelli con chip A9 Samsung

antutu_tsmc_samsung_a9.jpg

Post originale dell'8 ottobre 2015 - A cura di Giacomo Martiradonna.

Ora che sono nelle mani dei primi utenti, si scopre che non tutti gli iPhone 6s e 6s Plus sono creati uguali. Alcuni hanno un chip A9 forgiato da TSMC, altri invece ce l'hanno prodotto da Samsung; e sebbene a livello di prestazioni siano grossomodo identici, il secondo sembra causare un grave deficit a livello di autonomia.

Come se non bastassero i problem di gioventù al Touch ID, al display 3D Touch, agli altoparlanti e all'alimentazione, i possessori di iPhone 6s si trovano di fronte ad un'altra seccatura non di poco conto: lo spegnimento improvviso del dispositivo.

A giudicare dai primi numeri, non sembra che l'uno sia più diffuso dell'altro: siamo sul 50 e 50; più o meno Apple ha commissionato un carico di lavoro simile ad entrambe le società. Il fatto è che la variante di TSMC del chip A9 è sfornata con un "processo produttivo superiore" basato sui 16nm, contro quello di Samsung a 14nm. Tuttavia, nessun esperto si aspettava un tale divario di auotonomia. Lo rivelano degli interessanti test Geekbench 3 pubblicati su Reddit:

Abbiamo eseguito il test un paio di volte e i risultati erano coerenti. Abbiamo sempre ottenuto una differenza di 2 ore nella durata della batteria. Entrambi i telefoni sono stati testati usando lo stesso backup, identiche impostazioni. Li abbiamo inoltre testati come nuovi telefoni, e anche in quel caso abbiamo ottenuto risultati analoghi.

E conclusioni identiche sono state pubblicate anche su altri siti specializzati. Dunque è tutto vero: il chip A9 di TSMC è un po' più efficiente a livello energetico rispetto all'atro, anche se occorrerà valutare l'eventuale impatto di queste differenze sull'uso quotidiano.

Purtroppo, non c'è modo di sapere se l'iPhone 6s che state per comprare abbia un chip TSMC o Samsung, ma potete stabilirlo a posteriori installando un'app di analisi della configurazione come Lirum Device Info Lite.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: