Live Photos, le foto "vive" di iPhone 6s occupano il doppio dello spazio

Le poetiche foto vive di iPhone 6s, le Live Photos, occupano molto più spazio di un semplice scatto.

Aggiornamento

Se pensavate di acquistare un iPhone 6s da 16GB, magari per via del prezzo non proprio abbordabile, farete meglio a rivedere i vostri piani, soprattutto se avete una mezza idea di scattare Live Photos. Perché occupano parecchio più spazio di una foto normale, e già quelle normali a 12 Megapixel non sono pesi piuma.

"Una foto statica," scrive Apple, "cattura un istante e lo congela nel tempo. Con Live Photo, puoi trasformare quegli istanti in indimenticabili ricordi viventi. Il cuore di una Live Photo è costituito da una foto a 12 Megapixel. Ma assieme a quella foto, ci sono anche i momenti che anticipano e seguono allo scatto, registrati con tanto di movimento e suono."

Il sistema funziona così: appena aprite l'app Fotocamera, iOS inizia a registrare tutto, per poi fissare in modo permanente i 3 secondi attorno allo scatto in formato JPEG. E una Live Photo occupa in media il doppio di una foto normale a 12 Megapixel.

Certo è che, tra video 4K e Live Photos, 16GB di entry level sembrano davvero una presa in giro. Benché più costo, è meglio optare per il taglio intermedio, fidatevi di noi.

Cosa sono le Live Photos

Forse perché era una delle poche feature non menzionate dai rumors, o forse perché ha della poesia in sé, fatto sta che una delle funzionalità che ci hanno più colpito dell'evento di ieri sera è Live Photos, ovvero la feature che scatta manciate di foto prima e dopo lo scatto effettivo, con tanto di audio, creando una sorta di mini-animazione o immagine viva. Se avete presente la Gazzetta del Profeta in Harry Potter, ci siamo capiti.

Non è una novità assoluta, visto che qualcosa del genere già esiste su alcuni Samsung e HTC, ma abbinata ad una delle fotocamere più popolari al mondo, rischia davvero di diventare di moda. "Una foto," scrive Apple, "cattura un istante e lo fissa nel tempo. Con Live Photos, ognuno di questi istanti diventa un ricordo vivo e indimenticabile: una foto live. Al centro c’è una bellissima immagine da 12 megapixel, ma ora Live Photos cattura anche l’istante prima e dopo lo scatto, con tanto di suoni e movimenti."

Poi, basta una pressione prolungata del dito, perché l'immagine prenda letteralmente vita, mostrando 1 secondo e mezzo di video rispettivamente prima e dopo lo scatto. Ma non si tratta di un filmato, però: è una sequenza di scatti ad altissima risoluzione e qualità, raccolti e compattati per occupare meno spazio possibile (quanto, lo sapremo non appena iPhone 6s arriverà nelle mani dei primi utenti).

Le Live Photos saranno visibili su tutti i dispositivi iOS e i Mac, e perfino su Apple Watch, e potranno essere impostate come lockscreen su iPhone, o come sfondo per l'orologio con la mela (in questo caso, l'animazione parte in automatico ogni volta che sollevate il polso per guardare l'ora.)

Chi lo desidera, comunque, può disattivare la feature in Impostazioni > Foto e Fotocamera.

  • shares
  • Mail