QR code per la pagina originale

Chrome 18, accelerazione hardware sui Canvas HTML5

L'ultima versione del browser di Mountain View, Chrome 18, porta con sé diverse migliorie e bug-fix compresi i Canvas HTML5 accelerati. Una manna per i giochi online.

,


Solo poche ore fa, Chrome 18, l’ultima versione del browser di Google, è stata rilasciata al pubblico. La novità principale di questa build consiste nel rendering accelerato degli elementi Canvas HTML5 su Windows ma anche su OS X.

Col progredire degli standard alla base di Internet, il Web si appresta sempre più a diventare terreno fertile per lo sviluppo di videogiochi, anche al di fuori dell’ecosistema Adobe Flash; ed è più che ragionevole che gli sviluppatori dietro i principali browser tentino di cavalcare queste cicliche ondate di novità.

L’affidamento dei Canvas alla GPU è presente da diverso tempo in Chrome, ma da oggi è attiva di default per tutti; ciò consente di alleggerire ulteriormente il carico di lavoro a livello della CPU nei giochi 2D, e in generale contribuisce a migliorare le prestazioni. Per visualizzare cosa è supportato e cosa no dal sistema in uso, è sufficiente visitare l’ULR “chrome://gpu”.

Inoltre, e sempre nel tentativo di perfezionare l’esperienza di gaming pura, Google ha introdotto un “backend software per WebGL basato sullo SwiftShader di TransGaming.” Ciò, al di là dei tecnicismi, permetterà ai computer meno recenti e performanti di visualizzare contenuti WebGL anche senza un hardware specifico destinato allo scopo; le prestazioni sono quello che sono, ma meglio di niente.

Infine, sono stati stuccati tutti i bug che un hacker russo ha usato per violare la sicurezza del browser in neppure 24 ore e intascare così il premio di 60.000$ del concorso Pwnium. Per maggiori informazioni è possibile consultare le note di rilascio; il download, invece, può essere eseguito alla solita pagina.

Video:iPhone 11, impossibile disattivare il GPS