Nuovo furto all’Apple Store: sfonda le vetrine, ruba e scappa

Ci risiamo. Degli sconosciuti hanno nuovamente lanciato un’auto contro le vetrine di un Apple Store, hanno agguantato il possibile e sono fuggiti. Stavolta è accaduto in California.

Sarà la crisi, o forse anche il successo di cui godono i negozi e i prodotti con la mela, fatto sta che a Berkeley, in California, uno sconosciuto ha tentato il colpaccio mordi-e-fuggi. Con modalità già viste in altre occasioni, ha scagliato una potente automobile contro le vetrine dell’Apple Store locale; quindi ha arraffato i primi prodotti che gli sono capitati a tiro, per poi dileguarsi senza lasciar tracce. Oltre a danni per decine di migliaia di dollari, si intende.

Non è la prima volta che parliamo di furti con dinamiche simili. L’ultima, a dicembre 2013, era accaduto in Olanda, ma prima ancora anche a Berlino e perfino nel nostro paese.

Leggi: Apple Store di Torino, ladri sfondano il vetro e rubano all’alba per la terza volta

Stando a quanto si legge sul quotidiano locale Berkeleyside, da principio si pensava ad un semplice incidente; poi però, da una verifica più approfondita, ci si è accorti dell’assenza di molti prodotti:

L’incidente sembra il risultato deliberato di un furto sfascia-e-scappa, visto che a dire della polizia di Berkeley sono stati sottratti molti dispositivi dal negozio.
L’auto, che si è schiantata contro la facciata del negozio della Quarta Strada numero 1823, ha danneggiato sia le porte frontali che le saracinesche avvolgibili di sicurezza, lasciando una scia di vetri rotti. […] “C’erano segni di movimenti furtivi all’interno dell’attività commerciale,” ha affermato l’Agente Coats. “Gli agenti hanno condotto una verifica del negozio ma non hanno trovato alcun sospettato. Investigazioni successive hanno rivelato che diversi prodotti Apple sono stati sottratti. Basandoci sulle informazioni fin qui raccolte, sembra che il sospettato abbia deliberatamente lanciato il veicolo contro il negozio per portare a termine un furto con scasso.”

Per fortuna, le vetrate superiori e quelle ai lati sono sopravvissute all’impatto, limitando quanto meno i costi di riparazione. La grata avvolgibile, invece, è praticamente divelta

Video: come ti svaligio l’Apple Premium Reseller

Il video che vedete qui sopra proviene dalle telecamere a circuito chiuso dell’Apple Store di Temecula, un negozio della California sfondato con una BMW X5 nel 2012. Qui sotto, invece, abbiamo raccolto le immagini più shockanti pubblicate da Berkleyside e AppleInsider, e relative ai fatti di Berkley. Buona visione.

Furto Apple Store Berkeley

Guarda la galleria: Furto Apple Store Berkeley

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Ti potrebbe interessare
2000 lavoratori della fabbrica di schermi iPhone in sciopero
iPhone

2000 lavoratori della fabbrica di schermi iPhone in sciopero

Più di 2000 lavoratori di una fabbrica a Suzhou, in Cina, hanno deciso di prendere parte a uno sciopero, visto che non hanno ricevuto il sospirato (e pianificato) bonus di fine anno. Cosa ha a che fare questo con i nostri interessi di appassionati dei prodotti Apple?Il fatto è che la fabbrica in questione produce,

“iPhone SDK Application Development: Building Applications for the AppStore”, il nuovo libro di Jonathan Zdziarski
Applicazioni iPhone iPhone

“iPhone SDK Application Development: Building Applications for the AppStore”, il nuovo libro di Jonathan Zdziarski

Un nome che viene atuomatico associare ad iPhone: Jonathan Zdziarski, vero e proprio guru dell’iPhone, ha pubblicato un nuovo libro intitolato “iPhone SDK Application Development: Building Applications for the AppStore”che sarà disponibile dal 15 gennaio 2009.In quest’ultimo libro, Zdziarski spiega tutto quanto c’è da sapere a riguardo del SDK di iPhone e sulla realizzazione di

Concorso mela|blog: and the winner is…
iPhone

Concorso mela|blog: and the winner is…

Ta-da! Mela|blog.it è orgogliosa di presentare uno sneak-peek del nuovo logo.Dopo una faticosa scelta tra i tantissimi lavori che ci avete inviato abbiamo pensato di fare le cose con calma e per bene. Così non sveleremo immediatamente il nostro nuovo simbolo, ma attenderemo di essere pronti a mostrarvi interamente il nuovo layout del nostro sito.In