iPhone 5S, alcuni pezzi confermano la presenza del flash a doppio LED

In un forum cinese è comparsa l'ennesima foto di un iPhone 5S. Questa volta, però, si tratta di dispositivi nella catena di assemblaggio.


Aggiornamento del 12 luglio 2013 di Ruthven

I rumors sull'iPhone 5S e l'iPhone 5C si susseguono a ritmo sempre maggiore, man mano che la data di rilascio si avvicina. Nelle ultime ore sono emerse varie foto relative all'iPhone 5S e che mettono in evidenza la presenza di un flash a doppio LED, la cui presenza era stata confermata e poi smentita in diverse occasioni.

linguetta flash a doppio LED iPhone 5S

Sul forum cinese weibo.com sono state pubblicate varie fotografie di pezzi di ricambio della prossima generazione di iPhone: si tratta della linguetta della parte superiore dell'iPhone 5S, quella che va a coprire flash e fotocamera, per intenderci. Ebbene, il buco per il flash nella linguetta è di forma allungata, il che suggerisce che avremo due LED per l'illuminazione invece di uno, ossia di un flash a doppio LED abbinato alla fotocamera posteriore, atto a migliorare la qualità delle immagini scattate al buio. Il "doppio LED" si chiama così per la presenza di un LED bianco e uno giallo, i quali possono essere anche attivati simultaneamente per ottimizzare la gradazione di colore dell’illuminazione della scena da fotografare.

Le informazioni trapelate finora affermano anche che l'iPhone 5S sarà dotato di una fotocamera posteriore da 12 megapixel, con un’apertura dell’ottica maggiore rispetto a quella dell’iPhone 5, per rendere più luminose le foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione. La fotocamera posteriore dell’iPhone 5S dovrebbe essere anche in grado di produrre video al rallentatore: registrando un filmato con un elevato numero di fotogrammi al secondo, fino a 120 fps, lo si potrà poi rallentare fino a quattro volte, il tutto mantenendo la fluidità naturale priva di scatti.

iPhone 5S, una foto dalla catena di montaggio in Cina


Aggiornamento del 26 giugno 2013 di Giacomo Martiradonna

Il sito cinese Sina Weibo -subito ripreso da G4Games- ha pubblicato una nuova immagine che ritrarrebbe una coppia di iPhone 5S e che potete ammirare qui sotto. A differenza delle fotografie viste nei giorni scorsi, tuttavia, questa volta li vediamo uscire da una catena di assemblaggio del Paese di Mezzo.

iphone-5s-produzione
Aggiornamento del 26 giugno 2013.

Lo scatto in questione non ha una risoluzione eccelsa, ma possiede una qualità sufficiente per inferire un paio di informazioni. Prima di tutto, si vede chiaramente il connettore flessibile caratterizzato da un nuovo design; mentre su iPhone 5 i connettori dedicati a display e digitizer sono posti entrambi orizzontalmente, sull'iPhone 5S oramai è assodato che avranno una disposizione rispettivamente verticale per il primo e orizzontale per il secondo.

Ma c'è anche un'altra verità implicita. Se le linee di produzione stanno già sferragliando, vuol dire che la produzione di massa è già iniziata; il dispositivo, dunque, potrebbe giungere sul mercato perfino prima di quanto non avremmo detto. Ad oggi, comunque, i rumors più credibili collocano l'avvio della produzione di massa a luglio, con presentazione a settembre e commercializzazione poco dopo, assieme al rilascio di iOS 7.

In ogni caso, nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un'evidente impennata di indiscrezioni riguardo la prossima generazione di smartphone con la mela, e questo di solito è sinonimo di lancio immediato o quasi. I mesi che ci separano dal suo debutto, insomma, saranno pieni di altre succose soffiate. Just stay tuned.

iPhone 5S, ancora foto di un prototipo con nuovo chip A7


iphone-5S-iphone5-confronto
Aggiornamento del 25 giugno 2013.

Solo la scorsa settimana erano emerse alcune immagini che ritraevano la scocca esterna di un iPhone 5S, e poco prima avevamo visto quelle relative a display e scheda logica. Si intravedevano il sistema a doppio LED per il flash posteriore, e di sicuro una batteria di maggiore capacità, ma a parte questo pochi altri dettagli; senza contare che si trattava con ogni probabilità di un vecchio prototipo prodotto a ottobre 2011. Ora invece, fanno finalmente capolino alcuni scatti -in alta qualità!- che confermano almeno una parte dei rumors letti sino ad oggi.

Da quel che si vede, il microprocessore principale del dispositivo reca impresso il codice APL0698, il che suggerisce che si tratti di un inedito A7, e non semplicemente di un A6 modificato. Il chip A6 originale, infatti, era indicato dal codice interno APL0598, mentre l'A6X dell'iPad di quarta generazione da APL5598. Quello "0" infilato tra "APL" e "598," insomma, sta a significare che appartiene ad una nuova famiglia di chip.

E se torniamo indietro nel tempo, il meccanismo è perfino più evidente, visti i ritocchi e le ottimizzazioni praticate in precedenza. La prima incarnazione dell'A5, ad esempio, era contrassegnata dal numero di modello APL2498, e quando è comparsa una versione migliorata e più efficiente (ma non più potente) nella nuova Apple TV, quella particolare variante è stata ribattezzata APL7498.

Per il resto, sembra di scorgere il solito gigabyte di RAM Elpida abbinato agli A6; anche se, per quel è stato appurato, anche questo è un prototipo non recentissimo. A giudicare dai codici riportati sulla componentistica, infatti, MacRumors è riuscita a stabilire che il periodo di produzione della RAM risale all'inizio di settembre 2012, mentre il dispositivo è stato assemblato a dicembre del medesimo anno.

Ben più interessante, tuttavia, è l'identificativo "K1A0062" sul chip principale. Lo spiegano Dick James e Jim Morrison di Chipworks, una società che smonta i prodotti concorrenti e rivende poi le informazioni carpite ai vari produttori:

Tipicamente, questo numero comincia sempre per "N" e si riferisce ad una parte o un chip di Samsung. Ci si domanda a questo punto se il nuovo identificativo "K" possa indicare che il chip è stato prodotto da TSMC invece da Samsung. È da parecchio che si vocifera di una transizione da Samsung a TSMC.

E in effetti, giusto ieri dicevamo che forse Taiwan Semiconductor Company (TSMC) è strappare ad Apple il contratto di fornitura dei chip che alimentano i gingilli iOS anche se, a onor del vero, si era esplicitamente parlato di A8, A9 e A9X.

Infine, il prototipo appare costellato di codici alfanumerici segnaposto -tipo "X1234X"- destinati ad essere rimpiazzati dai codici di autorizzazione reali, una volta ottemperato alle formalità degli enti regolatori statunitensi. Tra l'altro, una delle immagini mostra in modo distinto il flash a doppio LED. Potete verificare ognuna di queste informazioni nella gallery che trovate qui sotto. Buona visione.

iPhone 5S, ecco le foto di componentistica completa e scocca


iphone-5s-retro
Aggiornamento del 21 giugno di Giacomo Martiradonna.

Se le immagini trapelate ieri su display e scheda logica dell'iPhone 5S non sono bastate a convincervi, sappiate che MacRumors ha appena pubblicato un paio di altri scatti che mostrano l'assemblato completo e la scocca del prossimo gingillo Apple. Il che suggerisce che entrambi i rumors siano attendibili.

Da quel che si può evincere guardando le immagini, infatti, appare evidente che la scheda madre sia la stessa che abbiamo visto separatamente la settimana scorsa. Cambiano solo il profilo -lievemente più stretto- e la disposizione dei connettori e componenti minori; ma grossomodo, è la medesima circuiteria.

Uno dei chip principali posti sul fondo della scheda logica porta impresso il codice alfanumerico "1234" che sta per: prodotto nel 2012, nella 43esima settimana dell'anno, ovvero a ottobre. Una data decisamente precoce per un dispositivo che dovrebbe debuttare a fine 2013; tant'è che potrebbe perfino trattarsi d'un vetusto prototipo oramai superato, basato ancora sul vecchio chip A6 presente anche negli iPhone 5.

La batteria invece sembra essere nettamente più recente. Riporta infatti il numero di inventario Apple 616-0652; l'iPhone 5, per metro di paragone, ha impressi codici tipo 616-0611 o 616-0613. E rispetto a quest'ultima è anche più potente: 5,92 wattore contro i precedenti 5,45. L'assenza dei loghi degli enti regolatori, poi, è la conferma definitiva che ci troviamo di fronte ad un prototipo per uso interno, privo ancora delle necessarie certificazioni. Anzi, in alcuni frangenti tali numeri sono pressoché fittizi, come nel caso dell'ID della FCC (Federal Communications Commission (Commissione per le Comunicazioni Federali) che riporta un generico "X1234X."

Per quanto riguarda la scocca posteriore, invece, ciò che balza all'occhio è il design a pillola del flash LED, caratterizzato da una forma più allungata rispetto ai telefoni precedenti; una nuova tendenza che abbiamo già visto anche nei cosiddetti iPhone low-cost, applicata in particolare ai pulsanti fisici del volume posti sul lato dello smartphone.

Il nuovo iPhone dovrebbe debuttare più tardi nel corso dell'anno, probabilmente verso settembre-ottobre, assieme all'iPhone economico, all'iPad di quinta generazione, all'iPad mini (non Retina, a quanto pare), ad iOS 7 e a una innovata versione di iTunes. E se l'esperienza ci ha insegnato qualcosa, su questa scaletta sussistono oramai pochissimi dubbi.

Qui sotto trovate le due immagini in alta risoluzione. Buona visione.

iPhone 5S trapelati display e scheda madre


iPhone 5S display e scheda madre

A distanza di poche ore sono trapelate in rete le presunte immagini della scheda madre e del display del nuovo iPhone 5S, pubblicate rispettivamente dal sito moumantai e da Macrumors, che le ha ricevute da alcuni rivenditori di componenti di ricambio per iPhone.

La forma e le dimensioni della scheda madre sono del tutto simili a quelle della scheda madre presente nell'iPhone 5, ma come è possibile notare dalle immagini alcuni fori per le viti ed alcuni contatti per i componenti sono disposti in maniera diversa.

La scheda madre non ha alcun componente saldato sopra per cui non è possibile capire quale processore verrà adottato su questo iPhone, ma a parità di dimensione dei componenti sembra che questa scheda madre sia leggermente più piccola di quella presente nell'iPhone 5, cosa che potrebbe permettere l'alloggiamento di una batteria di dimensioni più generose, a tutto vantaggio dell'autonomia.

Le immagini del display non permettono di apprezzare le differenze con il display dell'iPhone 5, ma anche in questo caso si tratterebbe di uno schermo retina da 4 pollici, esteriormente infatti il nuovo iPhone 5S non dovrebbe essere molto diverso dall'attuale iPhone 5.

Nonostante i componenti siano trapelati in momenti diversi da fonti diverse, sembrano entrambi appartenere allo stesso tipo di dispositivo, infatti i connettori del display e del touschscreen presenti nella parte alta della scheda madre sono disposti uno in verticale ed uno in orizzontale, proprio come i connettori presenti nel pannello trapelato, mentre nell'iPhone 5 entrambi i connettori sono disposti orizzontalmente.

Il fatto che questi componenti siano già in circolazione è un'ulteriore dimostrazione del fatto che l'avvio della produzione del nuovo iPhone 5S è imminente, in modo da permettere ad Apple di avviare le vendite in autunno.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: