iOS 8 e AirPlay, la connessione ad Apple TV funziona anche senza WiFi

Come preannunciato dai rumors, iOS 8 introduce ufficialmente la riproduzione AirPlay Peer-to-Peer che consente di connettersi ad Apple TV anche in assenza di reti WiFi.
Come preannunciato dai rumors, iOS 8 introduce ufficialmente la riproduzione AirPlay Peer-to-Peer che consente di connettersi ad Apple TV anche in assenza di reti WiFi.

[blogo-video provider_video_id=”Gm_SfZqgNaw” provider=”youtube” title=”Apple iOS Airplay Demoed in Video” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=Gm_SfZqgNaw”]

Al WWDC 2014 dell’altro giorno, Apple ha presentato ufficialmente iOS 8, la prossima Major Release del Sistema Operativo mobile dedicato a iPhone, iPad ed iPod touch. Una release che introduce tantissime grosse novità e tante altre minori -ma non per questo meno gradite- che apprezzerete di sicuro.

Sfoglia: Le 25 piccole di iOS 8 novità che non vi aspettavate

Ma ce n’è una che tornerà utile agli utenti che possiedono Apple TV, soprattutto se debbono utilizzarla spesso fuori di casa o dall’ufficio, per svago o lavoro. Uno dei problemi più grossi, infatti, era costituito dalla necessità di creare prima un network WiFi cui far agganciare il set-top box per effettuare lo streaming dei contenuti. D’ora in avanti, questo requisito non sarà più necessario.

Sulla pagina del sito Apple dedicata ad iOS 8 e il mondo enterprise, si legge infatti che AirPlay non ha più bisogno del WiFi per funzionare:

Con iOS 8, puoi connetterti senza fili da iPad, iPhone o iPod touch ad una Apple TV senza prima connettere quest’ultima alla rete aziendale. Il che significa che puoi effettuare presentazioni o condividere il tuo lavoro anche quando sei offline oppure in presenza di configurazioni di rete complesse.

È una feature che non arriva del tutto inaspettata; era emersa un paio di mesi fa, frugando tra le pieghe del codice di Apple TV Software 6.1. Evidentemente, oggi arriva a maturazione ed è pronta per il debutto di massa.

Leggi: Apple TV 6.1 introduce il supporto parziale ad AirPlay su Bluetooth

Tra l’altro, iOS 8 rende molto più semplice effettuare una cattura video dello schermo del proprio gingillo iOS e senza dover ricorrere a jailbreak o software specifici. Quando si connette al Mac un iPhone/iPad con iOS 8, questi ultimi compaiono su OS X Yosemite come una fotocamera, pronta per essere registrata in QuickTime. È una feature molto sfiziosa pensata per aiutare gli sviluppatori a creare anteprime delle proprie app da dare in pasto al pubblico.

OS X Yosemite e iOS 8 saranno disponibili in versione definitiva in autunno, ma già ora si può dare un’occhiata alle novità effettuando il download delle versioni Beta; purtroppo, però, mentre il primo può essere scaricato da chiunque, per l’altro continua ad essere necessaria l’iscrizione come sviluppatore.

iOS 8 & Enterprise

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti