Se l'iPod fa "splash", Apple se ne accorge


Soprattutto nel periodo estivo, quando si è in riva al mare con il proprio iPod, può capitare l'irreparabile: un movimento di troppo e Splash! l'iPod finisce in acqua.
I dispositivi elettronici, si sa, sono allergici all'umidità ed è dunque improbabile che il player continui a funzionare senza un intervento dell'assistenza tecnica.

I danni causati dall'utente non sono coperti dalla garanzia, ciò non vale solo per Apple ma sostanzialmente per ogni prodotto acquistabile: la maggioranza degli utenti, dunque, si preparerebbe a pagare l'intervento per avere ripristinato i proprio iPod.

C'è anche, tuttavia, una percentuale di "furbi" che potrebbe voler tentare di far passare il malfunzionamento come casuale, omettendo nella richiesta di assistenza il bagno non previsto, scommettendo sulla assenza di segni visibili dell'allagamento del dispositivo.
Apple, tuttavia, ha preso contromisure: tutti gli iPod (shuffle, nano, classic e touch) sono infatti dotati di un indicatore di allagamento, che "fa la spia" se il dispositivo ha subito una doccia non programmata.
Il bordo della porta delle cuffie, infatti, è progettato per cambiare colore a contatto con l'acqua: da nero o argenteo, esso diventa rosa. I furbi vengono smascherati e l'iPod non viene riparato in garanzia.

Attenzione, dunque: se lo avete maltrattato, il vostro fido iPod potrebbe tradirvi, vuotando il sacco davanti al tecnico Apple...

[Grazie ad Andrea per la segnalazione]

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO