4G+, la feature che Apple dovrebbe assolutamente dare ad iPhone

L'iPhone in arrivo quest'anno avrà un processore più potente, uno schermo migliore e diverse altre novità; quel che vorremmo vedere, però, è una feature di cui non si è mai parlato fino ad ora: il 4×4 MIMO presente sul Samsung S9.

4g-piu-iphone.jpeg

Il 4×4 MIMO è una tecnologia cellulare che fa parte dello standard LTE Advanced (anche detto 4G+ o 4G "Gigabit") e che consente di aggregare frequenze differenti e ottenere così maggiore velocità, più copertura e una migliore efficienza di rete.

È questo protocollo, presente sul Samsung Galaxy S9 ma non su iPhone X, che rende quest'ultimo nettamente meno performante rispetto al concorrente. Nelle zone a copertura 4G+, infatti, l'S9 raggiunge velocità di download comprese tra 49Mbps e 43Mbps, laddove l'ammiraglia di Cupertino si ferma 32Mbps; in upload, parliamo di 11.3Mbps contro 9.9Mbps.

Per questa ragione, sarebbe fantastico se iPhone X2 e iPhone X Plus -i nuovi smartphone in arrivo quest'anno- potessero offrire questa interessante innovazione, ma c'è un problema di fondo: perché abbia senso su smartphone, il gestore deve prima supportarla.

Problema di Copertura

Siamo andati a fare qualche controllo per verificare lo stato della copertura italiana col 4G+, e abbiamo una buona e una cattiva notizia. Gli investimenti nel nostro paese sono già iniziati, e sia Vodafone che Tim hanno già piazzato antenne compatibili con 4×4 MIMO. Purtroppo, a aprile 2018, la copertura era veramente risicata: appena 8 comuni per Vodafone (di cui 3 fino a 1 Gbit/s) e 7 per Tim; Wind-3 per ora è non pervenuta, anche se a livello di rete è già pronta al salto tecnologico.

Al momento, iPhone X dispone di due tipi di modem: Qualcomm Snapdragon X16 e XMM 7480, entrambi risalenti al 2016 e con supporto limitato e insufficiente a 4×4 MIMO; si spera che coi nuovi iPhone in arrivo a settembre, Apple adotti finalmente modem più recenti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 45 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO