Phil Schiller: con Android, Instagram ha fatto un passo falso


Secondo alcune indiscrezioni che circolano sul Web, il responsabile del marketing Apple Phil Schiller avrebbe definito l'incursione nel mondo Android della popolarissima Instagram come un "salto dello squalo", ovvero un sesquipedale passo falso. E per questa ragione, non è più iscritto al servizio.

Quando Schiller ha cancellato il proprio account Instagram, qualcuno gliene ha chiesto la ragione. E la risposta li ha lasciati di stucco:

Ha "fatto il salto dello squalo" quando è passata ad Android

Con questa espressione, mutuata dalla puntata di Happy Days in cui Fonzie scommette di saltare su uno squalo praticando lo sci nautico (un riferimento all'inizio del decadimento della storia dopo aver raggiunto l'apice della qualità), Schiller vuole intendere che l'applicazione ha iniziato una sorta di percorso di imbarbarimento che le sarà nefasta.

Lo spiega meglio in un tweet di risposta alle domande di Clayton Braasch:

Instagram è una grandiosa applicazione e community. Questo non si cambia.
Ma una delle cose che mi piacevano di più di Instagram era il fatto che fosse una piccola comunità di apripista che condividevano le proprie fotografie.
Ora che è diventato tanto grande, la differenza tra segnale e rumore è diversa.
Ciò non è necessariamente buono o cattivo; semplicemente non mi procura lo stesso divertimento.

Negli ultimi tempi, Instagram ha raggiunto livelli di successo veramente eccezionali; dopo aver toccato quota 27 milioni di utenti su iOS ha infatti iniziato a preparare la scalata anche sul versante Android. E nel frattempo è stata persino acquisita da Facebook, il che -visti i prodromi- deve averle allontanato e non poco le simpatie di Schiller.

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: